una ragazzina che apre il rubinetto dell'acqua in cucina

Non solo bonus per ridurre i costi sulle bollette del gas e della corrente elettrica, ma anche bonus per le bollette dell’acqua, ma non per tutti. A beneficiare di queste agevolazioni saranno infatti solo i residenti nella Regione Campania, in quanto si tratta di una misura emessa dall’amministrazione di Vincenzo De Luca.

Ma come funziona e a chi spetta esattamente il bonus bollette dell’acqua? Si tratta di un’agevolazione destinata a cittadini e famiglie, che si colloca nel più ampio intervento finalizzato a ridurre l’impatto degli aumenti che si struttura su 11 nuovi interventi, per il quale la Regione ha stanziato circa 400 milioni di euro.

Bonus bollette dell’acqua Regione Campania, cos’è e a chi spetta

Per aiutare famiglie e imprese italiane a far fronte ai pesanti aumenti dei prezzi dei mesi scorsi, e a quelli previsti per il periodo invernale ormai alle porte, il governo di Mario Draghi ha messo in campo tutta una serie di bonus e agevolazioni, ma anche le Regioni si sono mosse in questa stessa direzione con misure ad hoc su base locale.

La Regione Campania per esempio ha pensato ad un bonus bollette dell’acqua, che rientra nel più ampio quadro del Piano da 400 milioni di euro che ogni cittadino può consultare in qualsiasi momento visitando direttamente il sito web della Regione.

Del piano della Regione Campania fanno parte sostegni economici per gli studenti, quindi è prevista l’erogazione di borse di studio per i più meritevoli se vi sono i requisiti di reddito previsti, e abbonamenti gratuiti ai mezzi di trasporto pubblici.

Fanno parte dello stesso piano anche sostegni economici per le famiglie che prevedono l’assegnazione di voucher per l’attività sportiva dei ragazzi e per il pagamento della retta degli asili nido. Inoltre la Regione ha introdotto anche degli aiuti destinati in modo specifico alle imprese.

Quanto al bonus bollette dell’acqua, questo offre ai cittadini residenti in Campania la possibilità di risparmiare sulle bollette. Ma se i bonus sociali introdotti dal governo Draghi si traducevano sostanzialmente in sconti applicati in bolletta, sia su quelle della luce che su quelle del gas, il bonus bollette dell’acqua agisce in modo più indiretto.

In questo caso infatti la sua funzione è quella di bloccare gli importi per fare in modo che l’incremento dei costi energetici del servizio idrico non vada ad incidere sull’importo da pagare in bolletta.

Bonus bollette dell’acqua Regione Campania, come funziona e come richiederlo

In genere quando si parla di bonus ci si riferisce a misure che in un modo o nell’altro permettono al cittadino di ricevere determinati importi tramite accredito diretto su conto corrente, o che comunque si traducono in entrate extra per il beneficiario, anche sotto forma di voucher o buoni.

Nel sempre più ampio e variegato panorama dei bonus e delle agevolazioni che sembra crescere di pari passo con il peggioramento della situazione economica generale del Paese, molti bonus sono di fatto degli sconti sugli importi che il cittadino deve pagare, importi che in questa fase tendono a raggiungere somme che molte famiglie non possono più permettersi di pagare.

Nel caso del bonus acqua potabile della Regione Campania non vi sono né importi erogati a favore del beneficiario, né sconti veri e propri. Si tratta di un bonus che agisce in modo più indiretto, e che ha il solo scopo di alleggerire le bollette dei residenti in Campania, mitigando gli effetti dell’incremento generalizzato dei costi di gestione del servizio idrico che è dovuto ai seguenti fattori:

  • maggiori oneri che derivano dall’attuazione del piano di adeguamento alle direttive europee e nazionali per la depurazione delle acque reflue
  • aumento delle spese energetiche destinate alla gestione degli impianti depurativi.

L’intervento della Regione Campania quindi riguarda prima di tutto i gestori degli impianti di depurazione, e al tempo stesso offre un chiaro beneficio alle famiglie e ai cittadini residenti nel territorio della Regione.

Ma cosa devono fare i cittadini per accedere a quest’agevolazione? In realtà non vi sono domande da presentare o requisiti da soddisfare per aver diritto al bonus bollette dell’acqua della Regione Campania.

Essendo un bonus che si applica in modo indiretto, non è necessario inviare alcuna istanza per ottenere il beneficio. L’intervento viene messo in atto dalla Regione in modo automatico a beneficio delle imprese idriche, mitigando l’incremento dei costi di gestione per gli interventi di adeguamento.

Questo garantirà ai cittadini un beneficio indiretto ma quanto mai concreto in quanto gli aumenti dei costi previsti saranno gestiti dalla Regione e i cittadini non si ritroveranno con bollette dell’acqua più care, al contrario di quanto accaduto con le bollette dell’energia elettrica e del gas negli ultimi mesi.

Il cosiddetto bonus bollette dell’acqua della Regione Campania di fatto affiancherà le misure introdotte dal governo di Mario Draghi per ridurre l’impatto delle bollette della luce e del gas sull’intero territorio nazionale.

Per il bonus bollette dell’acqua la Regione Campania ha stanziato 23 milioni di euro, e l’intervento previsto dal piano dovrebbe avere il via già a partire da ottobre-novembre 2022.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.