Bonus formazione 5.000 euro, bastano 2 requisiti. Ecco a chi spetta

formatore con microfono seduto al tavolo con laptop durante un corso

Tra le varie agevolazioni e i bonus che sono stati introdotti in particolare in questi ultimi anni, che per la maggior parte sono destinati a imprese in crisi e famiglie con reddito basso in difficoltà. ve ne sono alcuni riservati a quei cittadini che cercano di entrare nel mondo del lavoro o di ricollocarvisi grazie a nuove specializzazioni.

In particolare è stato introdotto un bonus fino a 5.000 euro che serve proprio per ridurre gli elevati costi che ci si trova a sostenere per prendere parte a corsi di formazione di vario tipo.

Parliamo quindi di un bonus Formazione da 5.000 euro che è stato introdotto già a partire dal 2 agosto 2022 ma che non arriva con uno dei decreti del governo di Mario Draghi. Si tratta infatti di un bonus che è stato introdotto dalla Regione Valle d’Aosta e che pertanto non è fruibile indistintamente da tutti i cittadini, ma solo dai residenti nella piccola Regione autonoma del nord-ovest.

Bonus Formazione, cos’è e a cosa serve

Il bonus Formazione, come accennato, è accessibile ai soli residenti in Valle d’Aosta, che possono farne richiesta già dal 2 agosto fino al 15 ottobre 2024.

Si tratta di una nuova agevolazione quindi, destinata a rimanere in vigore per altri due anni almeno, e per accedere alla quale tra l’altro non occorre essere in possesso di particolari requisiti.

Diciamo prima di tutto che il bonus Formazione nasce proprio nell’intento di offrire un ulteriore strumento ai cittadini per provare a venir fuori dall’attuale situazione di crisi economica e sociale, destinata ad avere gravi ripercussioni sul mercato del lavoro e sul sistema formativo più in generale.

Attraverso i corsi di formazione infatti i cittadini hanno la possibilità di incrementare le proprie competenze e specializzazioni, e quindi di ottimizzare i propri ricavi, e di meglio collocarsi nel mondo del lavoro. Ed è naturalmente molto importante frequentare dei corsi di formazione se si è in cerca di un’occupazione, sia nella prospettiva di un’eventuale assunzione come lavoratore dipendente, sia laddove vi sia l’intenzione di avviare un’attività in proprio.

Stando a quanto emerge da alcuni recenti rapporti dell’ISTAT, la frequenza di corsi di formazione permette di aumentare le competenze dei lavoratori e si traduce in maggiore produzione. Investire in formazione diventa quindi fondamentale per poter conseguire maggiori guadagni, o addirittura per avere maggiori probabilità per inserirsi nel mondo del lavoro su vari livelli.

Ma veniamo all’aspetto dei costi che, purtroppo, sono generalmente piuttosto elevati. Infatti individuiamo in Italia almeno tre fasce di prezzo per i corsi di formazione, con la fascia media che non supera di solito i 4.500 euro, la fascia medio-alta che si attesta intorno ai 7.000 euro, e la fascia alta che supera in genere i 10.000 euro fino a sfiorare i 15.000 euro.

Frequentare un corso di formazione di alto livello tende ad avere dei costi quindi proibitivi, soprattutto per chi si trova momentaneamente senza un impiego e quindi senza entrate certe. Ecco perché un bonus Formazione ben strutturato può risultare molto utile, permettendo anche a chi non avrebbe le risorse necessarie, di accedere a corsi di formazione professionale.

Bonus Formazione, importi e requisiti

Come abbiamo visto il bonus Formazione è un’agevolazione che non è stata introdotta dal governo centrale bensì dalla Regione Valle d’Aosta, ed è quindi accessibile ai soli cittadini residenti nella Regione a statuto speciale.

Il bonus Formazione si traduce in un rimborso fino a 5.000 euro per le spese sostenute per l’iscrizione e la frequenza di percorsi e corsi di formazione professionali da parte dei cittadini che hanno la residenza in Valle d’Aosta.

Per quanto riguarda l’importo del bonus, può raggiungere i 5.000 euro per singolo corso di formazione, ma ogni cittadino valdostano può accedere al bonus diverse volte, ottenendo un voucher fino a 5.000 euro per ciascuno dei corsi di formazione che frequenta.

Per ricevere il bonus Formazione da 5.000 euro però è necessario soddisfare alcuni requisiti. In particolare possono accedere all’agevolazione solo i cittadini che soddisfano le seguenti condizioni:

  • residenza in Valle d’Aosta
  • età anagrafica di almeno 18 anni

Possono accedere al bonus Formazione anche i cittadini stranieri, a patto che risultino soddisfare i due requisiti sopra elencati, e solo se in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Per quel che riguarda i requisiti da soddisfare per accedere al bonus Formazione da 5.000 euro, è interessante notare che non occorre presentare l’Isee, quindi l’agevolazione è aperta a tutti i cittadini in possesso dei requisiti elencati, indipendentemente dal reddito e dall’Isee del nucleo familiare.

Il bonus Formazione comunque non è un bonus del tutto nuovo, infatti la Regione Valle d’Aosta avava già introdotto quest’agevolazione in forma sperimentale un anno fa, e grazie ad esso è stato possibile sostenere la formazione di circa 140 cittadini valdostani.

Bonus Formazione: quali corsi possono essere finanziati

Si può usare il bonus Formazione messo a disposizione dalla Regione Valle d’Aosta per i propri cittadini per frequentare corsi di formazione professionali in vari settori disciplinari come agricoltura, edilizia, meccanica, produzione, servizi alla persona, logistica e servizi digitali.

Possono essere finanziati con il bonus da 5.000 euro anche percorsi di formazione obbligatoria per lo svolgimento di attività professionali oggetto di regolamentazione e percorsi formativi obbligatori di qualificazione per l’assolvimento del requisito professionale richiesto per l’esercizio in forma autonoma o di impresa delle professioni regolamentate.

Possono quindi essere finanziati con il bonus Formazione anche percorsi finalizati alla formazione di futuri istruttori di scuola guida, estetisti, operatori forestali ed altri ancora.

Per poter essere finanziati con il bonus Formazione da 5.000 euro della Valle d’Aosta i percorsi formativi devono essere avviati necessariamente nel periodo compreso tra l’8 dicembre 2021 e il 30 giugno 2025, e comunque entro e non oltre 3 mesi dalla data di presentazione della richiesta di accesso all’agevolazione.

Fondamentale anche, ai fini dell’utilizzo del bonus, che il percorso formativo e i relativi esami, si concluda entro il 31 dicembre 2029.

Come fare domanda per richiedere il bonus Formazione da 5.000 euro

Abbiamo visto che per accedere al bonus Formazione bisogna soddisfare sostanzialmente due requisiti soltanto: essere residenti in Valle d’Aosta ed avere 18 anni. Abbiamo anche visto che è possibile ricevere fino a 5.000 euro per ciascun corso di formazione frequentato nel periodo di validità del bonus.

Per quanto riguarda invece le modalità per richiedere il bonus, diciamo prima di tutto che si accede al bonus Formazione presentando regolare domanda online. Bisogna infatti visitare il sito web ufficiale della Regione Valle d’Aosta, e per l’esattezza attraverso il sistema informativo SOL della Regione.

La domanda per l’accesso al bonus Formazione da 5.000 euro deve essere corredata dalla documentazione che attesti l’iscrizione ai corsi, come la ricevuta di iscrizione ed eventuali costi di frequenza. È poi necessario allegare copia della ricevuta che attesti il pagamento dell’imposta di bollo di importo pari a 16 euro che deve essere corrisposta esclusivamente tramite la piattaforma regionale dei pagamenti.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Fisco

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.