Bonus psicologo 600 euro, per fare domanda resta tempo fino al 24 ottobre

signore di mezza età col capo chino e le mani nei capelli

Il bonus psicologo è una di quelle agevolazioni che sono state introdotte per ridurre almeno l’impatto dei danni psicologici legati soprattutto alla gestione politica dell’emergenza Covid-19, al clima di paura instaurato anche attraverso bollettini dei decessi e dei contaggi del tutto decontestualizzati, ma soprattutto con restrizioni e limitazioni delle libertà individuali di milioni di cittadini.

Con questo bonus si dovrebbe in teoria ridurre la spesa che le famiglie italiane si trovano a dover sostenere per richiedere l’assistenza di uno specialista, come uno psicologo o uno psicoterapeuta, in grado di aiutare l’assistito a superare i traumi e i disagi psicologici maturati nel corso di questo vergognoso capitolo della storia italiana.

Cos’è e come funziona il bonus psicologo

Per richiedere il bonus psicologo resta ancora qualche giorno di tempo, ma come funziona esattamente questa agevolazione? Il bonus spetta a quei soggetti che si rivolgono ad uno specialista per la cura di stati d’ansia, stress, e altre forme di disagio psichico, a copertura di parte delle spese sostenute.

Il bonus viene riconosciuto a tutti quei nuclei familiari che ne fanno richiesta entro i termini fissati dalla normativa che introduce l’agevolazione, ma devono risultare soddisfatte alcune condizioni.

Il bonus psicologo spetta infatti solo alle famiglie con reddito basso, cioè con Isee fino a 50 mila euro. Inoltre lo stesso importo riconosciuto con il bonus varia in base all’Isee, pertanto avremo i seguenti importi:

  • bonus psicologo da 600 euro per Isee fino a 15.000 euro
  • bonus psicologo da 400 euro per Isee compreso tra 15.000 e 30.000 euro
  • bonus psicologo da 200 euro per Isee compreso tra 30.000 e 50.000 euro.

Le risorse stanziate non bastano, boom di richieste dai giovani

I danni psicologici derivanti dalla gestione dell’emergenza Coronavirus, arrecati soprattutto ai più giovani, sulla base del numero di domande pervenute ad oggi per l’accesso al bonus psicologo, sono evidentemente ben superiori alle previsioni.

Le risorse stanziate infatti si sono rivelate ampiamente insufficienti a soddisfare l’enorme mole di domande del bonus psicologo presentate fino ad oggi.

Nel periodo compreso tra il mese di luglio e il mese di ottobre l’Inps ha infatti ricevuto oltre 340 mila domande di accesso al bonus psicologo, il 60% delle quali proviene da persone di età inferiore ai 30 anni.

Ciò vuol dire che a subire danni psicologici sono stati soprattutto i più giovani, ma non solo, significa anche che le risorse stanziate basteranno a soddisfare appena il 12% delle domande.

Un punto che è stato già ampiamente chiarito dall’Inps stesso, che all’interno della relazione illustrativa ha infatti spiegato che potranno essere accolte “le domande fino a concorrenza delle risorse disponibili nel territorio e il beneficio sarà erogato in base all’ordine di arrivo della domanda, prioritariamente alle persone con Isee più basso”.

In altre parole a ricevere un rimborso per le spese sostenute saranno solo una minima parte dei richiedenti il bonus psicologo, e si darà la precedenza alle famiglie con Isee basso. A parità di reddito Isee il bonus sarà ricnosciuto sulla base dell’ordine in cui le domande sono state presentate.

Per richiedere il bonus psicologo resta tempo fino al 24 ottobre

Ma a quanto ammontano le risorse stanziate? In tutto sono stati destinati 10 milioni di euro per il bonus psicologo, che sarebbero appena sufficienti a soddisfare circa 16 mila domande mentre come accennato ne sono arrivate almeno 340 mila.

In seguito con il decreto Aiuti sono stati stanziati ulteriori 15 milioni di euro, per arrivare complessivamente a 25 milioni. Una cifra che permetterebbe di soddisfare in tutto 41.500 domande, ancora molte meno di quelle che sono state presentate fino ad oggi, il 12% di esse ad essere precisi.

Per richiedere il bonus psicologo comunque resta ancora qualche giorno di tempo, e non bisogna lasciarsi scoraggiare dal fatto che le risorse destinate all’agevolazione non sono sufficienti a coprire nemmeno il 15% delle domande, e questo per due motivi.

Prima di tutto, come spiegato poc’anzi, avranno la priorità i richiedenti che appartengono ad un nucleo familiare con Isee basso, il che significa che anche presentando la domanda a ridosso della scadenza si potrebbe riuscire ad accedere all’agevolazione.

In secondo luogo, come lo stesso padre del bonus psicologo Filippo Sensi, ha auspicato, il nuovo governo potrebbe decidere di stanziare ulteriori risorse per il bonus psicologo, in modo da riuscire a coprire una platea più ampia di beneficiari.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Fisco

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.