Calendario economico, i market mover 4 -8 giugno 2018

borsa

Il consueto appuntamento con tutti i principali market mover della settimana!

CONDIVIDI

Eccoci dinanzi a una nuova settimana di grande interesse per il calendario economico di periodo: quanto basta per poter riepilogare i principali elementi che potrebbero influenzare i vostri investimenti, e capire che cosa sia bene (o meno) attendersi dai prossimi giorni.

A cosa serve il calendario economico

Il calendario economico è uno degli strumenti più importanti dell’analisi fondamentale, ovvero dello studio degli eventi economici (ma non solo) che possono influenzare le quotazioni degli strumenti finanziari sui mercati. Tali eventi (i market mover) sono generalmente analizzati verificando gli eventuali scostamenti dalle rilevazioni precedenti e dalle previsioni degli analisti, in maniera tale da comprendere quale potrebbe essere l’effetto sulla domanda e sull’offerta degli asset di riferimento. 

Vediamo insieme gli elementi più importanti.

4 giugno 2018

 Indice dei direttori agli acquisti del settore costruzioni (Regno Unito)

 Ora di pubblicazione: 10.30

 Che cos’è: L’indice mostra una panoramica dell’attività dei responsabili degli acquisti all’interno delle aziende. La soglia di 50 punti separa una condizione di crescita (valori superiori) a condizioni di recessione (valori inferiori). Naturalmente, maggiore è l’indice e maggiore sarà la spinta sulla valuta di riferimento cui si riferisce, soprattutto se il dato è superiore alle attese.

 Periodo di riferimento: Maggio 2018

 Dato precedente: 52,5 punti

 Previsione: 52,0 punti. Gli analisti ritengono che il dato possa subire un lieve calo, determinato principalmente dalle incertezze che Brexit sta producendo sulle attività aziendali.

 5 giugno 2018

 Indice dei direttori agli acquisti del settore servizi (Regno Unito)

 Ora di pubblicazione: 10.30

 Che cos’è: L’indice mostra una panoramica dell’attività dei responsabili degli acquisti all’interno delle aziende. La soglia di 50 punti separa una condizione di crescita (valori superiori) a condizioni di recessione (valori inferiori). Naturalmente, maggiore è l’indice e maggiore sarà la spinta sulla valuta di riferimento cui si riferisce, soprattutto se il dato è superiore alle attese.

 Periodo di riferimento: Maggio 2018

 Dato precedente: 52,8 punti

 Previsione: 52,8 punti. Il dato dovrebbe mostrarsi sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente. Eventuali variazioni decimali non dovrebbero produrre impatti di rilievo.

 Indice ISM non manifatturiero (Stati Uniti)

 Ora di pubblicazione: 16.00

 Che cos’è: L’indice elaborato dall’Institute for Supply Management propone una sintesi delle politiche dei direttori degli acquisti all’interno delle aziende statunitensi.

 Periodo di riferimento: Maggio 2018

 Dato precedente: 56,8 punti

 Previsione: 57,5 punti. Il dato dovrebbe consolidare la sua crescita, grazie a un periodo particolarmente stimolante per l’economia a stelle e strisce.

 Nuovi Lavori JOLTs (Stati Uniti)

 Ora di pubblicazione: 16.00

 Che cos’è: L’indice monitora il numero delle posizioni che vengono aperte dai responsabili delle risorse umane delle aziende. Maggiore è il suo numero, e maggiore sarà la spinta sulla valuta di riferimento, soprattutto se superiore alle attese degli analisti.

 Periodo di riferimento: Aprile 2018

 Dato precedente: 6,500 milioni

 Previsione: 6,100 milioni. Il dato potrebbe subire un lieve calo, prima della possibilità che possa ricrescere in vista della stagione estiva.

7 giugno 2018

 Prodotto Interno Lordo (Unione Europea)

 Ora di pubblicazione: 11.00

 Che cos’è: Il Pil è un parametro fondamentale per l’economia reale, e probabilmente anche quello più importante per poter riassumere lo stato dell’economia dell’Unione Europea. Se il dato del PIL supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è positivo mentre, di contro, l’impatto può essere notevolmente negativo.

 Periodo di riferimento: I trimestre 2018

 Dato precedente: 2,5%

 Previsione: 2,5%. Gli analisti stimano che il dato possa rimanere stabile rispetto alla precedente rilevazione.

8 giugno 2018

 Prodotto Interno Lordo (Giappone)

 Ora di pubblicazione: 01.50

 Che cos’è: Il Pil è un parametro fondamentale per l’economia reale, e probabilmente anche quello più importante per poter riassumere lo stato dell’economia del Giappone. Se il dato del PIL supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è positivo mentre, di contro, l’impatto può essere notevolmente negativo.

 Periodo di riferimento: I trimestre 2018

 Dato precedente: -0,2%

 Previsione: 0,2%. Gli analisti si attendono una ripresa della crescita economica giapponese, che potrebbe dunque invertire la tendenza rispetto all’ultimo dato negativo pubblicato.

 Produzione manifatturiera (Regno Unito)

 Ora di pubblicazione: 10.30

 Che cos’è: Il dato sulla produzione manifatturiera esprima la variazione del valore dai beni prodotti nel settore manifatturiero nel periodo di riferimento. Nel caso in cui il dato di produzione sia in aumento, la valuta riceve una spinta positiva, in caso contrario l’effetto è di spinta al ribasso.

 Periodo di riferimento: Aprile 2018

 Dato precedente: -0,1%

 Previsione: -0,2%. Il dato potrebbe riflettere il periodo di incertezza determinato dalla Brexit e, dunque, apparire in ulteriore contrazione.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro