Cambio Euro Dollaro e sentiment del rischio: gli ultimi segnali del mercato

Cambio Euro Dollaro e sentiment del rischio: gli ultimi segnali del mercato
© Shutterstock

L'Euro sembra essere entrato in una fase di depressione mentre la Brexit continua ad essere una delle variabili a più impatto nel Forex

CONDIVIDI

All’aggravamento del sentimento del rischio corrisponde un Europa sempre più in depressione. E’ questa l’idea di Arnaud Masset, il market strategist di Swissquote che ha messo l’accento su quelli che sono stati gli effetti dell’ultima riunione del Fomc della Fed. Secondo l’esperto è evidente che ci sono stati degli effetti sulla mentalità stessa degli investitori a seguito delle ultime decisioni di politica monetaria della FED. Un esempio di questi effetti postumi è il fatto che gli investitori, nelle sedute successive al Fomc, hanno dato l’impressione di non sapere come posizionarsi.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Ovviamente alla base di questo atteggiamento ambiguo dei mercati, con cambi di direzione veloci che sono tipici di tutte quelle situazioni in cui non si ha un polso preciso dei fatti, non ci sono solo le decisioni del Fomc ma anche gli ultimi dati macro dell’Eurozona. Non è un mistero che il Pmi manifattura dell’area Euro non abbia raggiunto le stime e che il dato della Germania sia stato il più basso dal lontano agosto 2012. La Germania non è quindi più la Germania e l’Eurozona a trazione tedesca inizia ad essere un ricordo. Logicamente tutto questo rappresenta un problema per l'area Euro. 

Secondo l'analista di Swissquote i market mover puntano verso un rallentamento dell'economia globale. In questo contesto, però, gli investitori continuano a comprare azioni. Il trend, però, non è definito ma è anzi in continuo movimento. Dopo la pubblicazione del PMI manifatturiero della Germania, il rendimento dei bond tedesco a 10 anni ha registrato una flessione sotto lo 0 per cento. Spostando l'analisi sul Forex, l'Euro è apparso in caduta libera e ha registrato una flessione dello 0,9 per cento. Viceversa il Dollaro Usa ha segnato un rialzo nei confronti di tutte le altre valute. In questa situazione solo lo yen giapponese è riuscito a salire con una progressione dello 0,25 per cento nel cambio con il dollaro Usa.

Altro elemento che impatta sull'andamento del cambio Euro Dollaro è la Brexit. Il caos Brexit non aiuta Il fatto che non si intravedano vie di uscita a questo caos rappresenta una aggravante. Secondo gli analisti ci sarebbero una serie di indicazioni che sembrerebbero suggerire la volontà dei esponsabili politici europei di evitare ad ogni costo un'uscita catastrofica. Il fatto che oltre 2 milioni di inglesi abbiano firmato una petizione online per annullare la Brexit lascia aperta la porta ad una possibile No Brexit. Tra l'altro non appena la May è inteevenuta sulla questione lo scorso giovedì si è verificato un boom delle sottoscrizioni della petizione. In considerazione di tutto questo gli analisti restano scettici su una scommessa a lungo per la Sterlina Britannica. La conclusione è che si dovrebbe assistere ad un calo della volatilità per poter pensare di ricaricare le posizioni long. 

Mentre è in corso la scrittura del post, il cambio EUR/USD registra una progressione dello 0,18 per cento a quota 1,3116. Il cross, analizzando l'andamento intraday, ha subito oggi 25 marzo una flessione fin sotto quota 1,13 arrivando a 1,129 prima di risalire ai livelli attuali. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro