Forex: tra Brexit e verbali FOMC, tutti gli appuntamenti della settimana

trade
© iStockPhoto

Nuova settimana di attese per Brexit e gli altri spunti di principale trade sul Forex.

CONDIVIDI

La settimana sul calendario Forex non sembra essere molto ricca di avvenimenti e di indicatori per l’Eurozona. Il focus sarà principalmente rappresentato dalla riunione della BCE e soprattutto dagli sviluppi di Brexit, sebbene in ambito italiano ci sarà molto interesse per la presentazione del DEF.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Tra i pochi dati macro, rileviamo che i dati di produzione industriale potrebbero vedere un deciso ridimensionamento nel mese di febbraio dopo il rialzo del primo mese dell’anno, mentre la seconda stima dell’inflazione di marzo dovrebbe confermare il rallentamento che abbiamo già visto in Germania e in Francia.

Passando agli Stati Uniti, i dati macro in uscita riguarderanno soprattutto i prezzi del mese di marzo, anche se l’attenzione sarà incentrata principalmente sui verbali della riunione FOMC di marzo. Il CPI sarà in incremento potenziale di 0,3% m/m, mentre il core dovrebbe aumentare di 0,2% m/m, in linea con il trend. Anche il PPI e i prezzi all’importo dovrebbero riaccelerare, sulla scia del rialzo del prezzo del petrolio.

Dai verbali della riunione FOMC dovrebbe invece emergere un consenso unanime per la fase attuale di pazienza in relazione alla policy sui tassi, e per la preparazione alla svolta sul sentiero del bilancio, in linea con la conferenza stampa di Powell e i vari discorsi di queste settimane.

Per quanto infine concerne la Brexit, il 10 aprile si terrà un meeting straordinario del Consiglio Europeo, che valuterà la richiesta di proroga fino al 30 giugno trasmessa dal Regno Unito. L’elemento nuovo che dovrebbe permettere una valutazione potenzialmente diversa è l’apertura dei negoziati con l’opposizione laburista per poter trovare una soluzione di compromesso che non domandi delle modifiche al trattato di recesso. Nei prossimi giorni il governo dovrebbe formulare un’offerta al Partito Laburista: in assenza di accordo interno, e di proroga, il Regno Unito lascerà l’UE alla fine del 12 aprile.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro