Nuova settimana di trading, e nuova settimana di calendario macro. Come sempre, cerchiamo di aggiornare l’elenco di tutti i principali eventi, al fine di non perdere nemmeno un appuntamento chiave con i market – maker!

Lunedì 7 ottobre 2019

Nella giornata di oggi l’unico evento chiave per i cambi principali era rappresentato dagli ordinativi all’industria tedeschi, che hanno deluso le aspettative.

Negli USA, prende il via una serie di discorsi da parte dei membri Fed. Il clou è domani con Powell, mentre oggi parlano George e Kashkari.

Martedì 8 ottobre 2019

In Giappone pubblicato il dato sui consumi alle famiglie, che ad agosto dovrebbe essere in accelerazione a + 1,2% (ex 0,8%). Costituirà sicuramente maggiore focalizzazione il dato sulla produzione industriale tedesca, che a agosto potrebbe aver ridotto il proprio dato negativo a – 0,3% da – 0,6%. Tra gli altri dati da segnare in calendario, il dato PPI statunitense, con consenso a 0,2%, contro lo 0,3% precedente.

Mercoledì 9 ottobre 2019

La giornata di mercoledì è concentrata esclusivamente sulla Fed, con il discorso di Powell e la pubblicazione dei verbali della riunione del FOMC.

Giovedì 10 ottobre 2019

Giornata più ricca di spunti macro. Selezioniamo tuttavia solamente quelli più importanti, a partire da quello nazionale, con la pubblicazione del dato di produzione industriale di agosto, che dovrebbe essere ancora marginalmente negativo. In pubblicazione anche i dati di produzione industriale di Francia e Gran Bretagna, che dovrebbero invece essere lievemente positivi. Negli Stati Uniti il dato più importante in uscita oggi è il CPI, che a settembre dovrebbe aver rallentato a + 0,2%,ex + 0,3%.

In pubblicazione, alle 13.30, i verbali della riunione di settembre della BCE.

Venerdì 11 ottobre 2019

Chiudiamo infine con la giornata di venerdì, in cui i dati più importanti sembrano arrivare dalla Germania, con l’IPCA e il CPI, rilevazioni finali. In entrambi i casi non dovrebbero esserci novità rispetto alla lettura precedente, con – rispettivamente – + 0,9% e + 1,2%.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.