Skin ADV

Forex trading, i market mover 21 – 25 ottobre 2019

trade

Il nostro consueto sguardo settimanale sui più importanti avvenimenti macroeconomici!

Nuova settimana particolarmente vibrante sul fronte del forex trading, con tanti eventi da seguire (Brexit in primis). Vediamo, come sempre, che cosa sarebbe opportuno attendersi giorno per giorno, a cominciare – però – da martedì, considerato che oggi lunedì 21 ottobre 2019, non rileviamo particolari dati significativi da annotare.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Martedì 22 ottobre 2019

L’attenzione è incentrata quasi esclusivamente negli Stati Uniti, dove verrà pubblicato il dato relativo alle vendite di case esistenti a settembre, stimate in aumento a 5,51 mln unità annualizzate, contro le 5,49 mln di agosto.

Mercoledì 23 ottobre 2019

In area euro l’indice di fiducia presso le imprese manifatturiere elaborato dall’INSEE è stimato in correzione a ottobre da 101 a 102. Il morale rimane comunque al di sopra della media storica, sebbene si sia deteriorato nel corso dell’anno. Come dato aggregato rileviamo quello dell’indice della fiducia dei consumatori europei a ottobre, in flessione prevista a -6,7 da -6,5.

Giovedì 24 ottobre 2019

Quella di giovedì è sicuramente una giornata più ricca di avvenimenti. In area euro la stima dovrebbe indicare che i PMI di ottobre sono in risalita dopo le flessioni di settembre. Quello manifatturiero dovrebbe essere in recupero da 45,7 a 46,4, sulla scia di una ripresa dell’indice tedesco, mentre l’indice per i servizi è visto in stabilizzazione a 52, contro i 51,6 punti precedenti. L’indice composito è atteso così in miglioramento da 50,1 a 50,8.

Negli Stati Uniti, invece, è in pubblicazione il dato degli ordini di beni durevoli, attesi in flessione di -0,7% su mese contro il + 0,2% su mese di agosto. Le vendite di case nuove a settembre dovrebbero invece risultare poco variate.

Venerdì 25 ottobre 2019

Chiudiamo infine con i dati di venerdì. In area euro l’unico di rilievo è l’IFO tedesco, atteso in calo a 94,3 punti contro i 94,6 punti precedenti. Negli Stati Uniti esce invece il dato di fiducia dei consumatori, rilevata dall’Università del Michigan, che a ottobre dovrebbe correggere a 96 punti contro i 98,6 punti della lettura preliminare.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro