Valute emergenti, il mese di gennaio si è chiuso positivamente

Stando a quanto rammenta in una nota Vasileios Gkionakis, Head of FX Strategy, Banque Lombard Odier & Cie SA, nel corso dell’ultimo mese le valute dei mercati emergenti hanno riportato delle prestazioni positive, anche se contrastanti, con una buona spinga del mercato valutario asiatico e un mercato latino – americano sicuramente più attardato.

Buona parte delle motivazioni alla base di questa spinta sembra essere riconducibile al fatto che si è delineato il tanto atteso accordo di fase uno tra gli Stati Uniti e la Cina. In virtù di tale positiva evoluzione, diverse valute hanno riportato incrementi nell’ordine di 1-2 punti percentuali, con gli aggregati EMFX che sono coerentemente saliti.

Tuttavia, una risposta ‘buy the rumour, sell the fact’ all’accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina, oltre alle preoccupazioni emergenti per un nuovo virus in Cina, ha ridotto ora il sentiment di rischio. Una situazione che potrebbe durare anche nelle prossime settimane, in attesa di segnali che siano più rassicuranti sull’espansione del virus (si stima nelle prossime settimane un picco dei contagi, da cui poi si auspica una fase di contenimento). Insomma, è probabile che si verifichi un impatto a breve termine sulle attività e, in particolare, su quelle del turismo, che a sua volta potrebbe portare un ribasso per lacune valute, come il baht thailandese.

Per quanto concerne invece il futuro, ulteriori fattori di rischio potrebbero impattare sulle valute emergenti. Si pensi alle primarie del Partito democratico statunitense in Iowa, che potrebbero causare un consolidamento… a patto che si riescano a placare le polemiche per la rendicontazione dei voti.

Insomma, per il momento gli investitori e i gestori dei fondi stanno adottando un atteggiamento costruttivo sul mercato valutario emergente nei prossimi mesi, visti alcuni dettagli più positivi legati all’accordo di fase uno sulla guerra Stati Uniti – Cina e i segnali di ripresa dei dati dei mercati emergenti e cinesi.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Forex

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.