Previsioni Forex di inizio aprile 2020, dollaro rialzista ma in modo contenuto

Il dollaro statunitense ha aperto la settimana con una prestazione di lieve recupero nei confronti delle principali controvalute, dopo l’ampio calo di cui era stato protagonista la settimana precedente.

Ad ogni modo, il movimento rialzista del dollaro per il momento è piuttosto contenuto, e così dovrebbe essere anche nei prossimi giorni, spinto da ragioni di natura tecnica e dalla consapevolezza che la crisi attuale è molto grave anche al di fuori degli Stati Uniti, per quanto il Paese nordamericano abbia ora strappato il ben poco invidiabile di territorio maggiormente colpito dal coronavirus in termini di contagio.

I dati macro in uscita oggi, principalmente legati al PMI di Chicago e alla fiducia dei consumatori, sono attesi in deciso calo, considerato che ingloberanno il polso della situazione di marzo, anche a causa degli effetti del COVID-19. Questo scenario fondamentale piuttosto deteriorato potrebbe contribuire a contenere l’ulteriore upside del biglietto verde, con un dollaro che prevediamo rialzista per i prossimi giorni, ma in maniera limitata, in un contesto di elevata avversione al rischio.

Dal canto suo, l’euro ha ieri aperto la settimana con una flessione da 1,11 a 1,09 EUR/USD, ancora per effetto del generale recupero del dollaro di cui sopra abbiamo brevemente fatto cenno. La fiducia dell’area euro ha confermato un’ampia discesa, ma leggermente inferiore alle attese. Crediamo che per la prima parte di aprile l’euro si manifesterà all’interno di un range di equilibrio tra 1,08 e 1,12 EUR/USD, con saltuarie e temporanee prese di forza da parte del dollaro.

Per quanto attiene infine le altre valute, lo yen ha aperto la settimana in leggero rafforzamento sia contro il dollaro statunitense, nei confronti del quale è passato da 108 a 107 USD/JPY sia nei confronti dell’euro, contro cui è passato da 120 a 118 EUR/JPY. La valuta giapponese, con il suo ruolo di safe haven, è evidentemente favorita da una condizione di avversione al rischio.

La sterlina ha poi aperto la settimana in calo contro il dollaro USA da 1,24 a 1,22 GBP/USD. Oltre che penalizzata dalla forza del dollaro, la sterlina ha dovuto fare i conti con il taglio del rating da parte di Fitch, a causa delle conseguenze negative sul debito pubblico delle recenti misure di stimolo fiscale.

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che sono interessati a fare del Forex trading che la soluzione più semplice e sicura è quella di affidarsi alle piattaforme di investimento dei migliori broker online.

Qui è a disposizione il conto gratuito di eToro (sito ufficiale), all’interno del quale è altresì possibile poter fare del trading demo per potersi “allenare” un po’, e testare la strategia di investimento desiderata, prima di procedere all’effettuazione di un investimento con capitale reale.

Per chi vuole saperne di più, ricordiamo anche che in questa pagina si trova la nostra recensione esclusiva a eToro.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Forex

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.