Analisi cross USD/CHF: reazione timida alla decisione della SNB di mantenere lo status quo

Analisi cross USD/CHF - BorsaInside.com

La coppia USD/CHF sta vivendo una modesta ripresa intraday, recuperando dalle vicinanze del minimo mensile, situato intorno all’area di 0,8665. Durante la prima metà della sessione europea di giovedì, i prezzi si sono stabilizzati vicino alla regione di 0,8720. Questo movimento segue l’annuncio della Banca Nazionale Svizzera (SNB) riguardante la sua decisione di politica monetaria.

La decisione della Banca Nazionale Svizzera

Come ampiamente previsto, la SNB ha mantenuto invariato il tasso chiave della politica monetaria al 1,75%, attribuendo questa decisione a un chiaro trend al ribasso dell’inflazione interna. Nonostante l’annuncio, il Franco svizzero (CHF) ha mostrato poca reazione, poiché non sono emerse sorprese significative. Tuttavia, un modesto rimbalzo del dollaro statunitense (USD) ha agito come catalizzatore positivo per la coppia USD/CHF.

È interessante notare che il presidente della SNB, Thomas Jordan, ha recentemente dichiarato che la banca centrale è pronta a stringere ulteriormente la politica monetaria, se necessario. Questo annuncio è giunto nonostante l’inflazione interna si sia mantenuta all’interno del target dell’0-2% per il sesto mese consecutivo a novembre. Tale posizione favorevole alla stretta della politica monetaria ha contribuito a rafforzare la posizione del Franco svizzero (CHF), suggerendo che il percorso di minor resistenza per la coppia USD/CHF potrebbe essere orientato al ribasso.

Politica della Federal Reserve e prospettive future

La recente svolta accomodante della Federal Reserve (Fed) mercoledì ha limitato il potenziale al rialzo per la coppia USD/CHF. I trader ribassisti potrebbero considerare ogni ulteriore movimento al rialzo come un’opportunità, tenendo conto della dichiarata volontà della SNB di adottare misure restrittive se necessario.

Guardando avanti, i partecipanti al mercato concentreranno la loro attenzione sul calendario economico degli Stati Uniti, con la pubblicazione dei dati sulle vendite al dettaglio mensili prevista più avanti durante la prima sessione nordamericana. Questi dati, insieme ai rendimenti dei titoli di Stato degli Stati Uniti, avranno un impatto significativo sulla dinamica dei prezzi dell’USD, offrendo possibili spunti per gli operatori.

Inoltre, il sentiment di rischio più ampio, notoriamente un driver della domanda per il franco svizzero come rifugio sicuro, dovrebbe essere monitorato da vicino. Le condizioni di mercato influenzeranno le opportunità di trading a breve termine intorno alla coppia USD/CHF.

Tutti i migliori broker CFD danno la possibilità di fare trading sul cross Usd/Chf. Noi consigliamo eToro (qui la recensione), dove puoi aprire un conto demo gratuito da 100mila euro virtuali per imparare a fare trading senza correre il rischio di perdere soldi veri.

eToro logo piccolo2

Per fare trading forex con eToro clicca qui, e potrai aprire il conto demo gratis per iniziare senza rischiare.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading