Analisi tecnica del cambio EUR/JPY: previsioni di breve termine e livelli chiave da monitorare

Analisi tecnica e previsioni cross EUR/JPY - BorsaInside.com

Nel corso della sessione europea di oggi, giovedì 23 novembre, il cross EUR/JPY ha evidenziato una perdita di slancio, registrando un calo dello 0.20% e attestandosi vicino a 162.60, dopo aver incontrato una resistenza significativa a 163.00.

Gli investitori, in attesa dei dati preliminari dell’indice PMI della zona euro, si preparano ad affrontare potenziali nuovi stimoli che potrebbero influenzare l’andamento della coppia valutaria. Un’eventuale lettura negativa potrebbe alimentare il timore di una recessione nella zona euro, esercitando pressione venditrice sull’euro (EUR) nei confronti dello yen giapponese (JPY).

Analisi tecnica e previsioni sul cambio Eur/Jpy

Dal punto di vista tecnico, l’EUR/JPY presenta al momento una prospettiva positiva sul grafico a quattro ore, mantenendosi al di sopra delle chiave medie mobili esponenziali a 100 ore (EMA). L’Indice di Forza Relativa (RSI) si trova in territorio rialzista sopra 50, suggerendo che ulteriori rialzi potrebbero essere favoriti.

I livelli chiave da monitorare

Tuttavia, è cruciale prestare attenzione ai livelli chiave che potrebbero influenzare l’andamento futuro del cross EUR/JPY. Attualmente, la resistenza principale è identificata nell’area compresa tra 163.00 e 163.10, rappresentata dalla parte superiore della Bollinger Band e da una cifra tonda psicologica.

Superare questo livello potrebbe aprire la strada a ulteriori rialzi, con il successivo ostacolo individuato al massimo del 19 novembre a 163.55. Una rottura di questo livello potrebbe catalizzare una salita verso il massimo dell’anno a 164.30.

D’altra parte, il livello di supporto iniziale è identificato nel minimo del 22 novembre a 162.10. Ulteriori ribassi potrebbero trovare supporto nell’EMA a 100 ore a 161.74. Una violazione di questo livello potrebbe innescare un declino fino al limite inferiore della Bollinger Band a 161.33, seguito dal minimo del 7 novembre a 160.43 e, infine, dalla cifra tonda a 160.00.

L’andamento del cambio EUR/JPY è attualmente influenzato da fattori tecnici e dalle aspettative legate ai dati economici imminenti. Gli investitori sono chiamati a monitorare attentamente i livelli chiave e a valutare possibili scenari di evoluzione del mercato.

La capacità di superare le resistenze o la vulnerabilità ai livelli di supporto determinerà la direzione futura di questa coppia valutaria. Restiamo vigili e pronti a reagire in base agli sviluppi del mercato.

Nei migliori broker CFD hai la possibilità di fare trading sul cross EUR/JPY. Noi consigliamo eToro (qui la recensione), dove puoi aprire un conto demo gratuito da 100mila euro virtuali per imparare a fare trading senza correre il rischio di perdere soldi veri.

eToro logo piccolo

Per fare trading forex con eToro clicca qui, e potrai aprire il conto demo gratis per iniziare senza rischiare.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading