alcuni grafici sull'andamento dei prezzi su uno schermo di pc e alcune banconote di dollari australiani in sovrimpressione
Cambio AUD/USD, previsioni - Borsainside.com

Nelle prime ore di negoziazione europea di oggi, venerdì 3 novembre, la coppia AUD/USD sta registrando un notevole rialzo. Questo aumento è guidato da due importanti fattori: la performance del dollaro statunitense e l’appetito per il rischio in circolazione nei mercati finanziari.

Al momento della stesura, la coppia AUD/USD sta scambiando intorno al valore di 0,6435, con un incremento dello 0,03% durante la giornata.

Quali fattori stanno influenzando il cambio AUD/USD

Uno dei principali fattori che hanno contribuito a questa dinamica è la previsione dei mercati riguardo alla futura mossa della Reserve Bank of Australia (RBA). Sembra che la RBA sia pronta ad aumentare il tasso di sconto di 25 punti base (pb) nella prossima settimana, confermando una posizione decisamente aggressiva.

Tale prospettiva ha contribuito a rafforzare l’andamento positivo del dollaro australiano (AUD) rispetto al dollaro statunitense (USD).

Inoltre, all’inizio di oggi, abbiamo assistito a una significativa miglioria nelle Vendite al Dettaglio australiane relative al terzo trimestre (Q3). Questi dati hanno registrato un incremento dello 0,2% rispetto al trimestre precedente, in netta controtendenza rispetto a una diminuzione dello 0,6% registrata nella lettura precedente.

Tale aumento nelle Vendite al Dettaglio è un segnale positivo per l’economia australiana e ha contribuito a rafforzare ulteriormente il sentiment positivo verso l’AUD.

Inoltre, vale la pena notare che il PMI composito di Judo Bank ha mostrato una crescita, raggiungendo il valore di 47,6 ad ottobre rispetto alla lettura precedente di 47,3. Allo stesso modo, il PMI dei Servizi ha registrato un incremento, passando da 47,6 a settembre a 47,9 ad ottobre.

Questi dati positivi riflettono una maggiore fiducia nell’ambiente economico dell’Australia, sottolineando l’ottima performance dell’industria dei servizi. Questi fattori, insieme all’ambiente a basso rischio, continuano a sostenere l’andamento rialzista dell’AUD rispetto al dollaro statunitense.

Fed e rendimento dei Titoli del Tesoro USA

D’altra parte, i mercati stanno considerando la possibilità che la Federal Reserve (Fed) degli Stati Uniti stia avvicinandosi alla conclusione del suo ciclo di stretta monetaria.

Questa valutazione è stata alimentata dalle recenti dichiarazioni del presidente della Fed, Jerome Powell, il quale ha chiarito che le condizioni finanziarie dovranno rimanere strette per evitare ulteriori aumenti dei tassi d’interesse.

L’atteggiamento accomodante della Fed dopo l’ultima riunione della Federal Open Market Committee (FOMC) sta esercitando una certa pressione al ribasso sul dollaro statunitense.

Tuttavia, è importante sottolineare che la traiettoria in salita dei rendimenti dei titoli del Tesoro statunitense continuerà probabilmente a influenzare le performance del dollaro statunitense nelle prossime sessioni. L’equilibrio tra l’atteggiamento accomodante della Fed e l’andamento dei rendimenti dei titoli statunitensi rappresenta una variabile chiave per il futuro del dollaro.

Quali aspettative in attesa dei dati dei Nonfarm Payrolls

In un contesto di attesa per i dati dei Nonfarm Payrolls degli Stati Uniti, i trader stanno osservando con grande interesse queste cifre in arrivo. Le previsioni indicano che l’economia statunitense dovrebbe aggiungere circa 180.000 posti di lavoro ad ottobre, con il tasso di disoccupazione previsto per rimanere stabile al 3,8%.

È importante sottolineare che dati migliori delle aspettative potrebbero limitare il ribasso del dollaro statunitense e costituire un ostacolo per l’andamento rialzista della coppia AUD/USD.

Puoi fare forex trading sul cambio AUD/USD nei migliori broker CFD. Tra i migliori autorizzati ad operare in Italia consigliamo senza dubbio eToro (qui la recensione), dove puoi aprire un conto demo gratuito da 100mila euro virtuali per imparare a fare trading senza correre il rischio di perdere soldi veri.

eToro logo piccolo

Per fare trading forex con eToro clicca qui, e potrai aprire il conto demo gratis per iniziare senza rischiare.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.