Cambio USD/CAD si avvicina a 1.3450 in vista dei dati sull’occupazione dal Canada. Analisi e previsioni

Cambio USD/CAD verso 1.3450 in vista dei dati sull'occupazione dal Canada - BorsaInside.com

In questo momento il cambio USD/CAD si attesta intorno a quota 1,3450 in attesa dei dati sull’occupazione relativi al mese di gennaio 2024, in arrivo dal Canada.

Il dato che molti trader si aspettano è quello relativo all’assunzione di 15.000 nuovi lavoratori, che rappresenterebbe un incremento significativo rispetto al dato del mese di dicembre 2023.

Le previsioni relative ai dati in arrivo dal Canada indicano un lieve incremento della disoccupazione, in crescita del +5,9% rispetto al 5,8% previsto in precedenza.

Se le condizioni del mercato del lavoro rimangono positive, la Banca del Canada (BoC) potrebbe decidere di mantenere stabili i tassi di interesse per un periodo di tempo più lungo.

Attesa per i dati sull’inflazione degli Stati Uniti

Il quadro complessivo non trae purtroppo beneficio dall’instabilità geopolitica che caratterizza questa fase, e in particolare non è d’aiuto l’acuirsi delle tensioni in Medio Oriente, con Israele che rifiuta la proposta di cessate il fuoco da pare di Hamas.

C’è poi grande attesa da parte degli investitori per i dati sull’inflazione degli Stati Uniti, ma sarà necessario aspettare martedì 13 febbraio per la loro pubblicazione, e nel frattempo osserviamo un costante aumento delle pressioni sui prezzi.

Previsioni sull’andamento del cambio USD/CAD

In questo contesto il cambio USD/CAD sta lateralizzando muovendosi in un range tra 1,3450 e 1,3500 dopo la correzione da un massimo di 11 settimane a 1,3544 su scala oraria.

Risultano pertanto determinanti, per dare una direzione al dollaro canadese, i dati sul mercato del lavoro. La media mobile esponenziale a 50 periodi (EMA) intorno a 1,3460 si sovrappone al valore del dollaro canadese, indicando una contrazione brusca della volatilità.

L’indice di forza relativa (RSI) a 14 periodi oscilla nell’intervallo compreso tra 40,00 e 60,00, confermando la lateralizzazione, ma potremmo assistere a un rialzo interessante se il valore del dollaro canadese salirà sopra il massimo del 17 gennaio a 1,3542, il che lo porterà verso la resistenza di 1,3600, seguito dal massimo del 30 novembre a 1,3627.

Potremmo invece assistere a un sell-off nel momento in cui il valore del dollaro canadese dovesse scendere sotto il minimo del 31 gennaio a 1,3359. Ciò esporrebbe il valore al minimo del 4 gennaio a 1,3318 e al minimo del 5 gennaio a 1,3288.

Tutti i migliori broker CFD danno la possibilità di fare trading sul cross Eur/Usd. Noi consigliamo eToro (qui la recensione), dove puoi aprire un conto demo gratuito da 100mila euro virtuali per imparare a fare trading senza correre il rischio di perdere soldi veri.

Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading