Miracolo occupazione: disoccupazione Italia in ribasso e scende anche quella giovanile

Dopo mesi di notizie negative dal mercato del lavoro italiano arrivano finalmente dei segnali incoraggianti. Potrebbe sembrare strano, ma non lo è certamente da un punto di vista macroeconomico, ma il tasso di disoccupazione dell’Italia relativo al mese di ottobre ha registrato un calo visibile. Le buone notizie, però, non si fermano qui perchè sempre nello stesso mese di riferimento, anche la disoccupazione giovanile ha registrato un ribasso.

Ma vediamo, nel dettaglio, quale è stato l’andamento del mercato del lavoro nel mese di ottobre 2019 così come fotografato dalla rilevazione dell’Istat. 

L’istituto di statistica ha reso noto che nel mese di riferimento, il tasso di disoccupazione è stato pari al 9,7 per cento in calo dello 0,2 per cento rispetto al 9,9 per cento del mese precedente. Il dato ha battuto le attese degli analisti che avevano si percepito un calo del tasso di disoccupazione ma avevano limitato la flessione al 9,8 per cento.

In merito all’andamento della disoccupazione, l’Istat ha precisato che il dato è la sintesi tra un marcato calo dei disoccupati maschi e un leggero aumento delle disoccupate donne. 

Tra gli uomini, infatti, il tasso di disoccupazione nel mese di ottobre ha segnato una flessione del 3,9 per cento mentre tra le donne ha registrato un aumento dello 0,7 per cento. Ad ogni modo il ribasso della disoccupazione ha interessato tutte le classi di età, eccezion fatta per quella degli ultracinquantenni. 

In particolare, il tasso di disoccupazione giovanile relativo al mese di ottobre, si è attestato al 27,8 per cento registrando una flessione dello 0,7 per cento. Buone notizie quindi per l’andamento del mercato del lavoro nella fascia di età 15-24 anni.

Commentando i dati di ottobre, l’Istat ha affermato che dopo il rialzo che il tasso di disoccupazione ha segnato nel primo semestre dell’anno, con picco nel mese di giugno 2019, a partire da luglio l’andamento della disoccupazione è stato altalenante.

Tasso occupazione Italia ottobre 2019

Per quello che riguarda la dinamica del tasso di occupazione, nel mese di ottobre gli occupati hanno segnato una crescita dello 0,2 per cento rispetto a settembre. Grazie a questa progressione, il tasso di occupazione è salito al 59,2 per cento. Tra l’altro l’occupazione è aumentata sia tra i maschi che tra le donne mentre per quello che riguarda le varie fasce di età, l’occupazione è cresciuta tra gli over 35 mentre ha fatto segnare un leggero calo nella fascia 25-34 anni.

L’aumento dell’occupazione registrato a ottobre è stato causato dall’aumento del numero degli indipendenti, aumentati di 38mila unità e dal leggero incremento (appena 6 mila in più) del numero degli dipendenti. I contratti a tempo indeterminato, invece, sono rimasti stabili.

Per quello che riguarda le altre voci del report dell’Istat, nel mese di ottobre c’è stata una diminuzione della disoccupazione e un aumento dell’inattività che è salita al 34,3 per cento, 0,1 punti percentuali in più rispetto alla rilevazione precedente. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Macroeconomia

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.