Crescita economica: previsioni positive per la seconda metà del 2021

Stando a quanto suggerisce una recente nota a cura di Norman Villamin, Chief Investment Officer Wealth Management di Union Bancaire Privée (UBP), la crescita economica sarà positiva nella seconda parte del 2021, pur in un contesto di volatilità.

Condividiamo insieme quali sono le principali riflessioni dell’esperto sul futuro a breve termine dello sviluppo economico globale.

Europa

In Europa l’incremento del tasso dei contagli e le misure di lockdown potrebbero ritardare la ripresa economica prevista. A conferma di ciò, il fatto che nell’Eurozona nel primo trimestre la crescita economica dovrebbe contrarsi dell’1% t/t. La possibilità di uno sviluppo intenso delle campagne di vaccinazione dovrebbe però permettere ai Paesi di allentare progressivamente le misure di lockdown a partire dal secondo trimestre. La crescita economica nel 2021 dovrebbe rimanere al di sopra del 4%, anche se molta incertezza rimane circa l’impatto delle varianti del virus.

Stati Uniti

Negli Usa la crescita economica dovrebbe mantenersi moderata nel primo trimestre. Biden sta lavorando per portare sul tavolo un pacchetto di sostegno all’economia più ampio del previsto, e questo potrebbe porre un freno al rallentamento economico del primo trimestre, permettendo così al PIL a stelle e strisce di chiudere il 2021 in rialzo del 6%.

Cina

Per quanto concerne la Cina, una forte domanda interna del Paese asiatico dovrebbe spingere la crescita oltre l’8% nel 2021, sebbene le restrizioni recentemente introdotte a causa di nuovi casi locali potrebbero minare questo auspicio. Previsioni positive anche per l’export, che dovrebbe beneficiare di una ripresa della domanda esterna, soprattutto per le apparecchiature mediche e tecnologiche.

Bond

Per quanto attiene poi il mercato obbligazionario, gli spread del credito nelle economie avanzate hanno continuato a restringersi avvicinandosi ai minimi storici con un’ulteriore compressione della volatilità. I buoni fattori tecnici a supporto, la ricerca di rendimento da parte degli investitori e la politica monetaria espansiva sembrano sostenere questi sviluppi – ci ricorda l’esperto di UBP. E così, con le principali banche centrali che inondano il sistema finanziario di liquidità, e la presenza di una prospettiva confortante su pacchetti di stimoli fiscali sostanziali, le aspettative per un’accelerazione della crescita dei prezzi quest’anno sono in aumento.

Come investire nel mercato obbligazionario

Generalmente, prestando uno sguardo al prossimo futuro, l’analista sostiene che lo scenario dovrebbe rimanere favorevole al credito, sebbene sia necessario procedere con un approccio selettivo con un focus sulla qualità negli Stati Uniti e in Europa. “Il calo delle emissioni nel 2021 e il miglioramento della qualità del credito sembrano incoraggianti, ma la prospettiva di un ulteriore aumento dei tassi potrebbe portare a una certa volatilità degli spread” – aggiunge Villamin – “Gli investitori possono guardare ai titoli ibridi delle banche europee che offrono premi di rendimenti superiori a quelli dei titoli ad alto rendimento, nonostante un supporto implicito della BCE. Con rendimenti dei titoli di Stato bassi/negativi negli Stati Uniti e in Europa, i titoli di stato cinesi offrono un’alternativa interessante con rendimenti superiori al 3% e la prospettiva di un rafforzamento della valuta contribuirebbe a un incremento del rendimento totale. I mercati emergenti possono beneficiare di un contesto di reflazione ciclica”.

Azioni

Passando poi al mercato azionario, da questa e dall’altra sponda dell’Atlantico i primi risultati del quarto trimestre sono stati migliori del previsto, con una percentuale record di società che hanno battuto le stime. A patto che la tendenza non subisca frenate, la crescita delle stime degli utili per azione nel quarto trimestre dell’S&P 500 sarà leggermente positiva su base annua dopo il -6% del terzo trimestre 2020.

Rischi

Anche se lo scenario si sta facendo gradualmente sempre più positivo, non mancano comunque i rischi legati alla diffusione discontinua dei vaccini in Europa, all’emergere di nuovi ceppi del virus, alle valutazioni elevate del mercato, che potrebbero condurre a situazioni di rinnovata volatilità.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Macroeconomia

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.