etoro

Crisi in Afghanistan, ecco come cambiano le scelte delle compagnie aeree

afghanistan

La presa di Kabul da parte dei talebani ha provocato l'immediata reazione delle compagnie aeree internazionali.

Diverse compagnie aeree stanno modificando i loro voli per evitare lo spazio aereo dell'Afghanistan dopo che i talebani hanno concluso la loro sostanziale acquisizione del Paese. I funzionari dell'aviazione dell'Afghanistan hanno detto che il controllo del traffico aereo è stato consegnato ai militari, e che gli aerei "voleranno in uno spazio aereo non controllato a proprio rischio". Quanto basta per indurre le principali compagnie aeree a rivoluzionare i propri piani per la macroarea.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

United Airlines, per esempio, ha già annunciato di evitare lo spazio aereo dell'Afghanistan. "A causa della natura dinamica della situazione abbiamo iniziato a instradare i voli interessati intorno allo spazio aereo dell'Afghanistan", ha detto la compagnia aerea, che serve Delhi dal suo hub dell'aeroporto internazionale di Newark Liberty ogni giorno e cinque volte alla settimana dall'aeroporto internazionale di Chicago O'Hare. Vola anche da Newark a Mumbai ogni giorno. Simili piani sono stati adottati da British Airways, Virgin Atlantic e Singapore Airlines, e anche le compagnie aeree Flydubai ed Emirates hanno dichiarato di aver sospeso i voli per Kabul.

"I clienti in possesso di biglietti con destinazione finale a Kabul non saranno accettati per il viaggio al loro punto di partenza", ha detto Emirates, indirizzando i clienti a contattare il vettore o le agenzie di viaggio. Già all'inizio di domenica, il volo Emirates EK640, un Boeing 777-300, è tornato a Dubai dopo essersi avvicinato a Kabul. L'ambasciata degli Stati Uniti a Kabul ha avvertito di colpi di arma da fuoco all'aeroporto.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha intanto confermato che sta lavorando per garantire la sicurezza all'aeroporto internazionale Hamid Karzai di Kabul, in maniera tale che sia possibile evacuare il personale degli Stati Uniti, gli impiegati locali, le loro famiglie e "altri cittadini afghani particolarmente vulnerabili" dal Paese utilizzando voli civili e militari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS