India e Russia negozieranno nuovo accordo commerciale anti-sanzioni?

india

I due Paesi puntano a stringere nuove intese e rafforzare i flussi di import ed export nel breve termine.

Nei prossimi giorni l'India potrebbe annunciare un accordo sui pagamenti che permetterebbe al subcontinente di continuare i propri flussi commerciali con la Russia. A sostenerlo è A Sakthivel, presidente della Federation of Indian Export Organisations (FIEO), un'associazione sostenuta dal governo che rappresenta oltre 200.000 esportatori indiani.

Ricordiamo come il ministero delle finanze indiano e la Reserve Bank of India non abbiano finora commentato questa proposta che, in sintesi, permetterebbe agli esportatori indiani di continuare i loro affari con la Russia anche dopo che le sanzioni occidentali hanno limitato i meccanismi di pagamento internazionali. L'accordo permetterebbe all'India di acquistare le esportazioni russe di energia e altri beni.

Sakthivel ha dichiarato che il governo indiano sta lavorando su una proposta per permettere a quattro o cinque banche indiane statali di essere impegnate attivamente in questo meccanismo, alla luce di lunghe consultazioni tra il governatore della banca centrale, il ministro delle finanze e gli stessi istituti di credito.

Sakthivel ha aggiunto poi che le sanzioni internazionali sulla Russia offrono agli esportatori indiani l'opportunità di espandersi nel mercato russo.

Tuttavia, continuare il commercio con la Russia non è privo di rischi relazionali, compresi quelli che potrebbero sorgere tra India e UE, o gli Stati Uniti, che sono il più grande mercato di esportazione dell'India. Secondo i dati ufficiali dell'India, il commercio tra India e Stati Uniti nell'anno solare 2021 è stato di 112,6 miliardi di dollari, di cui 71 miliardi di dollari di esportazioni e 41 miliardi di dollari di importazioni.

I dati per la Russia sono molto più bassi, con l'India che ha esportato 3,3 miliardi di dollari di merci nel 2021 (principalmente prodotti farmaceutici, tè e caffè). Le importazioni sono state valutate a 6,9 miliardi di dollari, tra cui beni di difesa, risorse minerali, fertilizzanti, metalli e pietre preziose.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X