Libia, produzione petrolio (già ai massimi dal 2013) può spingersi ancora

La produzione petrolifera della Libia è salita ai massimi dal 2013 e può andare ancora più in alto se la sicurezza delle strutture energetiche della nazione sarà migliorata. Ad affermarlo è il presidente della National Oil Corp in un recente comunicato, nel quale rammenta come la produzione sia stata di recente innalzata a 1.278 milioni di barili al giorno e può essere aumentata di “centinaia di migliaia” di unità se sarà garantita una maggiore sicurezza.

Mustafa Sanalla – in risposta a diverse domande della stampa domande – ha anche precisato come l’instabilità nel Paese con le maggiori riserve petrolifere africane potrebbe determinare nel NOC la necessità di rivedere il suo obiettivo di produzione del 2022 di oltre 2 milioni di barili al giorno. “Le minacce al NOC sono numerose”, ha detto Sanalla. “Se la situazione della sicurezza dovesse migliorare, la nostra visione della produzione sarà però molto buona”.

Effettivamente, una serie di incidenti legati alla sicurezza hanno bloccato la produzione petrolifera della Libia nonostante i ripetuti tentativi di ripristinare i flussi in una nazione politicamente molto divisa. La produzione nel più grande giacimento petrolifero del paese, Sharara, è diminuita a luglio dopo che un gruppo armato ha rapito quattro membri dello staff. La Libia ha poi ripreso la produzione il mese seguente, aiutando la produzione di greggio dell’OPEC a salire a un massimo livello da nove mesi a questa parte, secondo i dati dell’Agenzia Internazionale dell’Energia.

Il mercato petrolifero ha attualmente un “deficit di approvvigionamento“, che probabilmente spingerà i prezzi più in alto, ha detto Sanalla. Un attacco mortale dello Stato islamico al quartier generale del NOC a Tripoli questo mese “espone la fragilità degli accordi di sicurezza in Libia, aprendo così uno spazio per l’esistenza di organizzazioni terroristiche”, ha detto. L’attacco ha provocato la morte di due dipendenti e decine di feriti, e lo Stato islamico ha dichiarato i giacimenti petroliferi della Libia un “obiettivo legittimo”.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Mercati Emergenti

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.