Libia, produzione petrolio (già ai massimi dal 2013) può spingersi ancora

libia

La produzione di petrolio libico potrebbe crescere oltre i massimi dal 2013.

CONDIVIDI

La produzione petrolifera della Libia è salita ai massimi dal 2013 e può andare ancora più in alto se la sicurezza delle strutture energetiche della nazione sarà migliorata. Ad affermarlo è il presidente della National Oil Corp in un recente comunicato, nel quale rammenta come la produzione sia stata di recente innalzata a 1.278 milioni di barili al giorno e può essere aumentata di “centinaia di migliaia” di unità se sarà garantita una maggiore sicurezza.

Mustafa Sanalla - in risposta a diverse domande della stampa domande – ha anche precisato come l'instabilità nel Paese con le maggiori riserve petrolifere africane potrebbe determinare nel NOC la necessità di rivedere il suo obiettivo di produzione del 2022 di oltre 2 milioni di barili al giorno. “Le minacce al NOC sono numerose”, ha detto Sanalla. “Se la situazione della sicurezza dovesse migliorare, la nostra visione della produzione sarà però molto buona”.

Effettivamente, una serie di incidenti legati alla sicurezza hanno bloccato la produzione petrolifera della Libia nonostante i ripetuti tentativi di ripristinare i flussi in una nazione politicamente molto divisa. La produzione nel più grande giacimento petrolifero del paese, Sharara, è diminuita a luglio dopo che un gruppo armato ha rapito quattro membri dello staff. La Libia ha poi ripreso la produzione il mese seguente, aiutando la produzione di greggio dell'OPEC a salire a un massimo livello da nove mesi a questa parte, secondo i dati dell'Agenzia Internazionale dell'Energia.

Il mercato petrolifero ha attualmente un "deficit di approvvigionamento", che probabilmente spingerà i prezzi più in alto, ha detto Sanalla. Un attacco mortale dello Stato islamico al quartier generale del NOC a Tripoli questo mese "espone la fragilità degli accordi di sicurezza in Libia, aprendo così uno spazio per l'esistenza di organizzazioni terroristiche", ha detto. L'attacco ha provocato la morte di due dipendenti e decine di feriti, e lo Stato islamico ha dichiarato i giacimenti petroliferi della Libia un "obiettivo legittimo".

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro