Skin ADV

Emergenti, il dollaro in calo riaccende la convenienza

trading

Il dollaro debole riaccende le luci sulla convenienza degli asset dei mercati emergenti.

Il dollaro perde slancio e, unitamente a una Federal Reserve più “morbida” nelle sue policy monetarie, potrebbe fungere da ideale leva per riaccendere l’attenzione sui mercati emergenti. Non è un caso, forse, che dall’ultimo sondaggio condotto da Bank of America - Merril Lynch è emerso che fra 218 gestori interpellati, la posizione long (acquisto) che ottiene i maggiori consensi sia proprio quella sui mercati emergenti.



✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26 — Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>
✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>

In particolare, tra i gestori è sempre più diffusa e consolidata la convinzione secondo cui il 2019 potrebbe essere l’anno del rilancio dei mercati emergenti, che potrebbero dunque invertire la tendenza rispetto alle performance negative registrate l’anno scorso. Nel 2018 l’indice MSCI Emerging Markets ha perso circa il 18%, contraddistinguendo con una prestazione evidentemente deludente i portafogli sbilanciati sugli emergenti.

Per il futuro, dunque, le previsioni potrebbero essere più rosee. La Fed più dovish del passato ha infatti rinvigorito i listini azionari, mentre il dollaro privo delle recenti forze diventerebbe un elemento molto positivo per i listini europei, sebbene meno che per gli emergenti. Attenzione però all’approfondirsi delle tensioni commerciali tra Usa e Cina: se lo scenario dovesse peggiorare, i riflessi per gli emergenti sarebbero evidentemente negativi.

Insomma, secondo la banca il pessimismo che era stato riscontrato nel corso del 2018 rispetto ai mercati emergenti è stato eccessivo. Considerato che gli asset delle economie emergenti sono “a buon mercato” e potrebbero recuperare nel 2019, val forse la pena farci un pensierino…

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro