Borsainside.com

Singapore, previsioni PIL – 7,6% nel terzo trimestre 2020

singapore

Anche Singapore fa i (duri) conti con la crisi scatenata dalla pandemia da nuovo coronavirus.

Secondo quanto afferma un panel di economisti e analisti della Banca centrale del Paese sudasiatico, l'economia di Singapore dovrebbe ridursi del 7,6% nel terzo trimestre 2020 rispetto a un anno fa, con la pandemia di coronavirus che rimane la principale minaccia economica che il territorio deve attraversare.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Se i dati saranno confermati, si tratterebbe del terzo trimestre consecutivo di contrazione dell'economia nazionale base annua, ma sarebbe comunque un miglioramento rispetto al calo del secondo trimestre del 13,2%, la peggiore contrazione trimestrale nella storia del Paese.

Per quanto attiene i singoli settori, il panel ha previsto che i servizi di ricettività e ristorazione si contrarranno del 30%, mentre l'edilizia, uno dei settori che dipende maggiormente dai lavoratori stranieri, dovrebbe subire una contrazione del 25%.

Ancora, è stimato che il commercio all'ingrosso e al dettaglio, così come l'industria manifatturiera, dovrebbero subire una contrazione rispettivamente del 6% e dello 0,6% su base annua, mentre il settore finanziario e assicurativo dovrebbe crescere del 4,7%.

Per l'intero anno, poi, gli esperti prevedono un calo del 6% del prodotto interno lordo di Singapore, in linea con le previsioni del governo che prevede una contrazione tra il 5% e il 7%.

Ricordiamo che Singapore è stato uno dei primi Paesi al di fuori della Cina ad essere colpito dal virus. A partire da domenica, il Paese ha confermato più di 57.000 infezioni complessive.

Il governo di Singapore ha imposto un blocco parziale - che ha chiamato "interruttore automatico" - per contenere la diffusione del virus in aprile. La maggior parte di tali misure sono state revocate e quasi tutte le attività economiche hanno potuto riprendere, pur con qualche limitazione per poter arginare la diffusione del virus.

Per quanto attiene il prossimo futuro, il panel stima che l'economia di Singapore continuerà a riprendersi, e che il PIL potrebbe crescere del 5,5% l'anno prossimo, pur tenendo conto che il 90% degli intervistati ha citato un potenziale peggioramento della pandemia di coronavirus come il più grande rischio che pesa sulle prospettive dell'economia di Singapore. Dal lato opposto, il contenimento della malattia da Covid-19 - dovuto per esempio al successo del dispiegamento globale di un vaccino - è stato segnalato come il fattore di maggiore respiro per l'economia di Singapore.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS