Investire in Asia in tempi di coronavirus: come muoversi nei prossimi mesi

La dura lotta del continente asiatico contro il coronavirus è lungi dall’essere finita, ma una ripresa prevista nella distribuzione del vaccino Covid nei prossimi mesi potrebbe alleviare la situazione. Ad affermarlo sono alcuni report condotti da HSBC, secondo cui – comunque – non tutti i Paesi sono stati colpiti allo stesso modo dalla pandemia.

In particolare, l’India è stato il Paese più duramente danneggiato quest’anno, con una seconda ondata in cui i casi sono aumentati bruscamente tra febbraio e inizio maggio. Anche se il numero di infezioni riportate quotidianamente è sceso significativamente da un picco di oltre 414.000 casi in un solo giorno, la nazione dell’Asia meridionale sta ancora riportando una media di 50.000 casi quotidiani.

Anche altri Paesi come l’Indonesia, la Malesia e il Nepal hanno affrontato un forte aumento di casi, mentre i livelli di infezione rimangono elevati altrove, con nazioni come Singapore, Corea del Sud, Giappone e Cina che hanno dovuto affrontare nuove sacche di focolai.

È facile pensare, o la tentazione di pensare, che abbiamo superato tutto, ma la realtà è che, se si guarda all’Asia ex-India, stiamo assistendo a un numero record di infezioni giornaliere in questo momento“, ha dichiarato Frederic Neumann, co-head of Asian economics research alla HSBC.

Gli effetti della variante Delta

Gli esperti affermano che la mutazione del coronavirus conosciuta come variante delta, è in parte responsabile dell’aumento dei nuovi casi osservati in diverse parti del mondo. Scoperta per la prima volta in India, e ora presente in oltre 80 paesi, la variante delta sarebbe più contagiosa delle varianti precedenti.

Sebbene non sia ancora chiaro se la variante sia più letale dei ceppi precedenti, la sua maggiore trasmissibilità, in particolare in ambienti con bassa inoculazione e minima distanza sociale, implica che probabilmente infetterà più persone in termini assoluti, afferma la società di consulenza sui rischi politici, Eurasia Group.

I Paesi con popolazioni più giovani e climi più umidi potrebbero di conseguenza sperimentare focolai più gravi rispetto alle ondate precedenti, anche se le proporzioni di giovani con malattie gravi rimangono le stesse“, hanno affermato gli analisti di Eurasia Group in una recente nota, aggiungendo poi che in molti mercati emergenti c’è un rischio crescente di sovraccarico nei sistemi sanitari.

I ritardi nei vaccini e la ripresa economica

L’Asia è molto indietro rispetto al Nord America e all’Europa per quanto riguarda i vaccini. I dati hanno mostrato che poco più del 23% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino Covid, rispetto a più del 40% o più nelle altre due regioni.

Proprio per questo motivo è possibile che molti Paesi asiatici non raggiungeranno l’immunità di gregge prima dell’inizio del 2022, al più presto. “Questo significa che alcune delle restrizioni rimarranno in vigore, in particolare sui viaggi, e questo significa, purtroppo, ancora un po’ di strada accidentata per i prossimi mesi“, ha detto.

La banca d’investimento ha previsto che l’Asia, escluse Australia e Nuova Zelanda, crescerà del 6,6% su base annua nel 2021 – rispetto alla contrazione dello 0,9% dello scorso anno – e del 4,6% nel 2022.

I riflessi sugli investimenti

Ma quali saranno i riflessi sugli investimenti? Nello scenario di medio lungo termine è molto probabile che il trend sia favorevole per gli impieghi azionari, considerato che i bilanci societari stanno riprendendo ossigeno dopo le asperità che hanno dovuto affrontare nel periodo di picco pandemico.

Tuttavia, nel breve termine non è certo possibile escludere che possano esservi delle parentesi negative nel trading azionario, soprattutto in virtù degli strascichi che gli effetti delle restrizioni stanno conducendo ancora sui mercati (si pensi ai colli di bottiglia nella produzione dei semi conduttori).

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Mercati Emergenti

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.