Investimenti azionari, Credit Suisse ancora “rialzista”

azioni

L'outlook Credit Suisse conferma un sentimento rialzista sui mercati azionari.

CONDIVIDI

Nel suo outlook 2019, a parziale smentita dei timori che sussistono sui mercati azionari internazionali, Credit Suisse ha proposto la tesi di un potenziale prolungamento del ciclo, tale da spingere ancora al rialzo i corsi azionari. Dunque, un’altra buona notizia per tutti coloro i quali vogliono puntare sui mercati azionari alla ricerca di una potenziale accelerazione dopo una prestazione non troppo esaltante negli ultimi mesi, con gli indici americani che sono fermi ai livelli di inizio anno, dopo la brusca depressione degli ultimi due mesi, e con europei ed emergenti che viaggiano invece in territorio negativo.

Prolungamento dell’attuale ciclo economico

Stando a quanto suggerisce Credit Suisse nel proprio outlook 2019, è possibile che l’equity globale possa accelerare nel corso del prossimo anno, agganciando le prospettive di un prolungamento per tutto il 2019 e oltre dell’attuale ciclo economico. Insomma, una crescita che dovrebbe essere trascinata dalla coda di slancio delle economie avanzate, con una prestazione che potrebbe farsi però sicuramente più ingente proprio laddove i mercati hanno deluso maggiormente.

I rendimenti attesi previsti per il 2019

Di fatti, la migliore prestazione in termine di rendimenti totali previsti per il 2019 è quella delle Azioni Mercati emergenti, con un + 8,30% che dovrebbe più che controbilanciare il – 7,04% del 2018 (i dati consolidati si fermano però a metà novembre). Bene dovrebbero fare anche le Azioni UK, con rendimento stimato in + 5,00%, contro il – 4,04% del 2018, così come le Azioni USA, previste in spinta del + 5,50%.

Più cauta dovrebbe essere la progressione delle Azioni Europa e Svizzera, comunque sopra il 4%, e quelle del Giappone, in incremento dell’1,50%.

Equity sovraperformante nelle tarde fasi del ciclo

Stando a quanto ricordano Michale Strobaek e Nannette Hechler-Fayd’herbe, global chief investment officer e global head of investment strategy della banca, in una fase finale del ciclo, le azioni generalmente continuano a sovraperformare rispetto a quasi tutte le classi di attività. “Dovrebbero quindi risultare favorite a meno che le valutazioni non diventino forzate o non si verifichi una contrazione” – aggiungono, precisando comunque che lo scenario potrà concretizzarsi solamente a patto che sia sostenuto da alcuni fattori chiave.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro