eToro

Ryanair, le previsioni (nere) di O’Leary sul settore aereo

ryanair

O'Leary pessimista sul futuro a breve termine del settore. Ma, secondo il manager di Ryanair, verranno create altresì interessanti opportunità.

Per voce del suo CEO, Michael O’Leary, Ryanair ha affermato che nei prossimi sei mesi opererà "programmi di volo significativamente ridotti" rispetto alle sue aspettative iniziali, considerato che i governi di tutta Europa stanno adottando numerose restrizioni sociali.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

La dichiarazione arriva pochi giorni dopo che il governo del Regno Unito ha annunciato un secondo lockdown a partire dal 5 novembre. La settimana scorsa, i governi francese e tedesco hanno altresì presentato alcuni piani per un secondo blocco a livello nazionale e, nel frattempo, molti governi in tutta Europa hanno intensificato le restrizioni, cercando così di affrontare la seconda ondata di infezioni da coronavirus.

"L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha confermato che il lockdown dovrebbe essere l'ultima opzione, il lockdown è essenzialmente un fallimento", ha dichiarato O'Leary. "Se avessimo avuto a disposizione test e politiche di tracciamento più aggressive (…) che chiaramente non abbiamo nel Regno Unito, avremmo potuto e voluto evitare un secondo lockdown", ha poi aggiunto.

La compagnia aerea – come le sue colleghe - è stata duramente colpita da quanto sta avvenendo in seguito alla pandemia da Covid-19, tanto che lunedì ha dovuto registrare un calo del 78% dei ricavi tra aprile e settembre rispetto alla performance di un anno fa. In quei sei mesi Ryanair ha ammesso di essere andata incontro a una flessione dell'80% nel numero di clienti.

"È chiaro che i viaggi aerei sono in prima linea in questa pandemia ... E pensiamo che l'unico modo per uscirne sia che i governi, i britannici, gli irlandesi e gli altri governi europei, introducano dei test prima della partenza", ha detto ancora O'Leary. "Ci aspettiamo che la capacità di trasporto aereo intraeuropeo rimanga contenuta per i prossimi anni", ha dichiarato Ryanair in un comunicato, con O’Leary che ha poi aggiunto che ci sarà "una quantità di viaggi essenziali che si svolgeranno quest'inverno, ma fondamentalmente stiamo parlando di un numero che è meno di un terzo del nostro normale".

Tuttavia, l'azienda ritiene che la crisi "creerà opportunità" per il futuro, come la crescita della sua flotta e la riduzione dei costi aeroportuali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X