SuperLega, JP Morgan conferma l’intenzione di finanziare la nuova competizione calcistica

JP Morgan, una delle principali banche d’affari del Pianeta, ha confermato la propria intenzione di finanziare il progetto della SuperLega. A confermarlo è un portavoce dell’istituto all’agenzia di stampa Reuters, al quale è stato ribadito il via libera al finanziamento della transazione: in tutto, 3,5 miliardi di euro rivolti ai 12 club firmatari (ma le società fondatrici saranno alla fine 15), utili per supportare i loro piani di investimento infrastrutturale e fronteggiare l’impatto della pandemia.

Secondo il Financial Times sarà dunque JP Morgan a supportare finanziariamente il fabbisogno dei club, con un prestito a 23 anni ad un tasso compreso tra il 2 e il 3%. Alla fine, ogni club fondatore dovrebbe ricevere una media di 200-300 milioni di euro.

Fin qui, quanto è stato dichiarato a Reuters. Ma l’operazione sarà realmente così lineare e priva di ostacoli come i club fondatori vorrebbero ipotizzare?

In realtà, da più parti si sono sollevate aspre critiche. Tanto che Uefa, Fifa e Leghe nazionali hanno già anticipato l’intenzione di passare ai fatti, aprendo vertenze giudiziarie e richieste di risarcimento dei danni che rischiano di rendere molto teso il già complicato scenario.

Dal canto loro i club fondatori (per l’Italia ci sono Juventus, Inter e Milan) intendono andare avanti con questo progetto e, soprattutto, coinvolgere altre parti in causa. Attualmente dei 12 club, 3 sono italiani, 3 sono spagnoli e 6 sono inglesi. Il coinvolgimento del Paris Saint-Germain e quello del Bayern Monaco sembrano essere in salita, ma le sorprese, in quella che potrebbe essere una clamorosa rivoluzione del calcio moderno, sembrano essere dietro l’angolo.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Borse Europee

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.