M&A, il primo semestre si chiude con una crescita dell’88%

Stando a agli ultimi dati forniti da Kpmg, il primo semestre del 2021 è stato un periodo di tempo piuttosto favorevole per l’M&A, dopo un 2020 evidentemente penalizzato dalla pandemia da Covid-19. Nei primi sei mesi dell’anno – afferma il report societario – sono infatti state chiuse ben 522 operazioni in Italia, in rialzo di quasi un quarto rispetto all’anno precedente, per un controvalore complessivo di 42,4 miliardi di euro, e con un balzo dell’88% rispetto allo stesso periodo dello scorso nano (22,5 miliardi di euro).

In particolare, arrivano segnali molto positivi dall’M&A crossborder (ovvero, quello estero su Italia e Italia su estero), che vale circa tre quarti del valore del mercato M&A italiano, con 243 transazioni portate a compimento per un valore di circa 32 miliardi di euro.

Ancora più nel dettaglio, Kpmg sottolinea come gli investimenti italiani all’estero si attestano a 24,2 miliardi di euro, su cui però incide in modo rilevante anche la chiusura dell’operazione PSA/FCA, che da sole ha un valore di 19,8 miliardi di euro.

Complessivamente sono state 97 le acquisizioni all’estero realizzate nel periodo ora oggetto di considerazione, con un incremento del 17% in termini di volumi rispetto al primo semestre 2020. Tra queste, il dossier evidenzia la presenza dell’acquisizione realizzata da Cellnex (Gruppo Edizione) sul 60% di Play, per circa 800 milioni di euro. E, ancora, l’operazione realizzata da Intesa Sanpaolo tramite UBI Banca, per rilevare l’80% di Aviva Vita da Aviva, per più di 400 milioni di euro.

Rimanendo invece tra i confini italiani, in termini di volumi l’attività domestica Italia su Italia registra 279 operazioni completate, er il 53% del mercato. Tra le operazioni di maggiore rilievo, l’acquisto da parte del gruppo Tesya di Alfaproject.net e GM Noleggi.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading