Quali azioni comprare in vista dell’aumento dei tassi BCE?

La scorsa settimana, puntuale come un orologio svizzero, è arrivato il nuovo rialzo dei tassi FED. La mossa di Powell, scontatissima, ha riacceso le aspetattive per quelle che saranno le prossime mosse al di qua dell’Oceano. Le probabilità che anche l’EuroTower possa decidere per un aumento dei tassi BCE sono sempre più consistenti. Se attorno a questa ipotesi c’è oramai una vera e propria convergenza, le opinioni sono invece molto dissimili per quello che riguarda le tempistiche di questo rialzo.

Calendario alla mano, la prossima riunione di politica monetaria della BCE si terrà tra un mese. E’ altamente improbabile che da quel summit possano arrivare grandi sorprese. Lo scenario più plausibile è quello che vede un rialzo non prima di luglio/agosto e comunque non superiore allo 0,25. Insomma l’EuroTower entrerà si in azione (non può farne a meno) ma non nei modi e con la portata della FED. La Banca Centrale Europea, infatti, non ha poi tutto questo grande margine di manovra. Una restrizione monetaria il cui obiettivo è quello di riuscire a contenere l’inflazione avrebbe come impatto un affossamento della crescita già in calo. La portata dell’intervento, quindi, si ridurrebbe ad un semplice rallentamento della corsa dei prezzi al consumo ma non ad una risoluzione definitiva del problema inflazione. 

Ad ogni modo, e pur considerando questi limiti, la BCE sembrebbe avere le idee molto chiare a riguardo pur avendo messo nero su bianco che sarà mantenuta una flessibilità per evitare di imbrigliare le decisioni. Poichè i target di inflazione nel medio termine sono attorno al 2 per cento, è plausibile che l’EiroTower possa optare per una riduzione dell’accomodamento monetario e degli stimoli all’economia. Da non escludere (ma il contesto macro lo deve permettere) che i tassi reali negativi, attualmente in vigore, possano non essere più necessari. 

Alla luce di queste considerazioni, quali sono le azioni da comprare in vista delle mosse della Banca Centrale Europea? Prima di analizzare questo aspetto, ricordiamo che oggi è possibile fare trading online sulle azioni senza pagare commissioni grazie al broker eToro (leggi la nostra recensione completa). Per sfruttare questa possibilità non devi fare altro che cliccare sull’immagine in basso. 

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per iniziare

0 commissioni%20broker

Azioni da comprare in attesa del rialzo dei tassi BCE

Per individuare i titoli da acquistare in vista dell’inevitabile rialzo dei tassi BCE, è fondamentale tenere conto di quelle che, con tutta probabilità, saranno le coordinate del futuro e quindi: 

  • tassi a fine 2023 più alti rispetto a quelli attuali
  • piano NGeu operativo
  • guerra in Ucraina finita

In questo contesto, spunti interessanti ci potrebbero essere su questi comparti: 

  • digitalizzazione di prodotto e di processo
  • cyber security
  • trasmissione di dati su rete fissa o mobile
  • infrastrutture
  • cura della persona 
  • rivoluzione verde e transizione ecologica

Buon trading a tutti!

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borse Europee

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.