Contro l’inflazione, investire sul lusso. Le migliori azioni del settore

azioni settore lusso

In un contesto come quello attuale caratterizzato da un’inflazione galoppante, individuare quei settori che proteggono dall’aumento dei prezzi al consumo diventa fondamentale. Vero è che le borse sono in difficoltà, tuttavia ci sono alcuni comparti che non solo stanno reggendo meglio di altri ma che addirittura registrano performance positive. Uno di questi settori è quello del lusso. La storia è vecchia (almeno per chi ha una certa pratica con i mercati finanziari): nei momenti di maggiore inflazione, investire sul lusso può essere un ottimo rifugio.

In questo articolo andremo alla ricerca delle migliori azioni del settore lusso da comprare per contrastare il rialzo dell’inflazione. Prima di fare i nomi, però, cerchiamo di spiegare un passaggio preliminare che spesso viene dato per scontato: per quale motivo le azioni del settore lusso sono un buon rifugio nei momenti di inflazione?

Iniziamo con il dire che si è in una fase di inflazione quando il costo delle materie prime e quello della manodopera aumentano. In questo contesto, il settore lusso è meno svantaggiato poichè, in linea di principio, gli aumenti possono essere trasferiti sul consumatore finale il quale, comunque, ha una certa capacità di spesa. Grazie a questo trasferimento, le azioni del settore lusso riescono a mantenere le loro quote di mercato. Insomma in un contesto generale caratterizzato da alta inflazione, il lusso riesce a far pagare gli aumenti di materie prime e manodopera ai clienti. Ecco perchè le quotate del settore riescono a non farsi travolgere dal crollo dei mercati.

Esempio di questo meccanismo è Lvmh Moët Hennessy che già nel 2022 aveva incrementato i prezzi dei suoi prodotti di marca di ben il 5 per cento senza alcun impatto negativo sulle vendite.

Secondo Alistar Wittet, gestore azionario Europe di Comgest, il potere di determinazione dei prezzi si può osservare anche su intervalli di tempo più lunghi. Spiega l’analista come durante gli anni non siano state introdotte novità alla qualità o al design. Grazie ai margini molto alti, colossi come LVMH hanno la possibilità di implementare innovazioni in modo tale da garantire un appeal duraturo per i propri prodotti.

Ad esempio Essilor Luxottica ha recentemente sviluppato delle lenti per occhiali che sono capaci di rallentare del 67 per cento la progressione della miopia nei bambini. Grazie a questo asso nella manica, Essilor ha imposto un rialzo dei prezzi che il mercato di rifermento ha accolto positivamente (quale famiglia benestante non spenderebbe per un bene simile…).

Anche le acquisizioni di marchi prestigiosi sono un driver potentissimo per le azione del settore lusso. Prendiamo ad esempio il caso di LVMH che nel 2017 ha acquisito un brand famosissimo come Dior. Ebbene da quell’anno le vendite del conglomerato del lusso sono aumentate del 150 per cento.

Migliori azioni del settore lusso per proteggersi dall’inflazione

Avendo definito quelle che sono le coordinate generali del comparto, adesso possiamo passare all’individuazione delle migliori azioni del settore lusso. Ad individuare i titoli più interessanti sono stati gli analisti della banca d’affari Citi. Secondo gli esperti tutte le società più famose del comparto, grazie alla loro stessa natura, sono protette dal rialzo dell’inflazione. I titoli più interessanti sono:

  • LVMH: rating buy e target price 856 euro (le vendite organiche del terzo trimestre 2022 sono viste in crescita del 13 per cento a quota 19 miliardi di euro
  • Moncler: rating buy e target price a 64 euro (vendite del terzo trimestre 2022 dovrebbero crescere dell’11 per cento attestandosi a quota 625 milioni di euro)
  • Kering (prezzo obiettivo a 716 euro nettamente sopra i 462 euro della quotazione attuale)
  • Pandora (target price a 570 corone danesi contro le 383 corone danesi)

Questi 4 titoli del lusso potrebbero avere una ulteriore visibilità dai conti trimestrali prossimamente in uscita.

Chi volesse prendere in considerazione la possibilità di investire in azioni del settore lusso per proteggersi dall’inflazione, può operare con eToro. Questo broker consente di acquistare azioni senza commissioni e a partire da un deposito minimo iniziale di soli 50 dollari.

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni a zero commissioni>>>vai sul sito ufficiale del broker

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borse Europee

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.