logo stellantis

Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis, ha dichiarato che il proprio gruppo utilizzerà i siti produttivi per generare metà dell’energia necessaria alla produzione entro la metà di questo decennio.

Abbiamo deciso gli investimenti appropriati affinché Stellantis sia in grado, dal punto di vista produttivo, di produrre nel 2025 il 50% del nostro fabbisogno energetico all’interno dei nostri siti“, ha dichiarato il top manager durante un’intervista con la CNBC al Salone dell’Auto di Parigi, proprio nel momento in cui il brand si prepara a far debuttare la Avenger, la prima Jeep elettrica.

Secondo Stellantis, l’autonomia elettrica della Jeep Avenger è di 400 chilometri nel ciclo WLTP, che potrebbero diventare oltre 500 in quello urbano. L’azienda – i cui marchi comprendono Fiat, Chrysler e Citroen – aprirà le prenotazioni per l’Avenger lunedì, mentre la disponibilità presso i concessionari è prevista per il prossimo anno.

Stellantis ha poi confermato l’intenzione di rendere tutte le vendite di autovetture in Europa a batteria elettrica entro il 2030, e che negli Stati Uniti entro lo stesso periodo vi sia un mix di vendite di autovetture e autocarri leggeri BEV pari al 50%.

I piani di Stellantis per i veicoli elettrici la pongono in concorrenza con aziende come Tesla di Elon Musk e aziende come Volkswagen, Ford e GM, anch’esse particolarmente impegnate nel perseguire una politica di elettrificazione dei propri veicoli. Secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia, intanto, le vendite di veicoli elettrici sono destinate a raggiungere quest’anno il massimo storico.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.