Elezioni politiche 2018: effetti e conseguenze su Borsa Italiana e cambio Eur/Usd

Elezioni politiche 2018: effetti e conseguenze su Borsa Italiana e cambio Eur/Usd
© iStockPhoto

Quale sarà la reazione di Borsa Italiana all'esito delle elezioni 2018? I primi segnali non sono chiari

CONDIVIDI

Borsa Italiana aprirà in positivo o in negativo dopo i risultati delle elezioni politiche 2018? Le prime indicazioni del premarket confermano quello che molti analisti avevano già messo in evidenza prima del voto: le elezioni politiche italiane sarebbero state un non-evento e avrebbero consegnato il paese ad una difficile governabilità. Come era prevedibile della borsa di Tokyo non sono arrivate indicazioni utili per capire come aprirà Borsa Italiana oggi. In questo contesto bisognerà quindi attendere l'apertura del Ftse Mib per capire se oggi conviene comprare o vendere azioni italiane. Secondo Shane Oliver, economista di AMP, le elezioni politiche italiane sono state confusionarie. Per l'analista, infatti, "il risultato delle confuse elezioni in Italia aggiunge al momento un po’ di nervosismo al mercato azionario globale".

E' quindi probabile che l'esito del voto italiano, Movimento 5 Stelle primo partito ma Coalizione di Centro Destra avanti sia al Senato che alla Camera e soprattutto nessuna forza politica con maggioranza autosufficiente, apporti un ulteriore nervosismo ad una situazione dei mercati che tranquilla non è certamente già di suo. Nessun effetto diretto da parte delle elezioni italiane sui mercati, quindi, ma sono comunque possibili ripercussioni limitate. 

Oltre all'azionario sotto monitoraggio c'è anche il fronte valutario con il cambio Euro Dollaro che ha leggermente rallentato la sua corsa. Il cross Eur/Usd a seguito del voto italiano ha rallentato la sua corsa dai massimi di due settimane collocati a quota 1,2365 riportandosi a quota 1,23104. Mentre scriviamo il cambio Eur/Usd registra un calo di circa lo 0,3%. Lo scarto è minimo se si considera che fino a pochi mesi fa il Movimento 5 Stelle, tra i vincitori assieme alla Lega delle elezioni politiche italiane, veniva considerato un partito euroscettico. Lo scorta è da ritenersi ancora più marginale se si considera che Lege e 5 Stelle assieme hanno oltre il 50% dei consensi. In poche parole in Italia hanno vinto i populisti un tempo anti-Euro ma questo ai mercati non sembra interessare più di tanto.  Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Gli scenari che si sono aperti con l'esito delle elezioni politiche 2018, complice anche la legge elettorale, sono talmente incerti che non è possibile avanzare previsioni precise su quelli che saranno effetti e conseguenze del voto in Italia. E' molto probabile che Borsa Italiana preferisca mettersi alla finestra ed attendere. I veri movimenti sull'azionariato, quindi, potrebbero registrarsi non il giorno dopo le elezioni, ossia oggi 5 marzo, ma nelle prossime settimane quando ossia saranno avviate le consultazioni per la formazione del nuovo governo. 

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption