MPS, serve un aumento di capitale? Azioni Monte dei Paschi crollano su Borsa Italiana

MPS, serve un aumento di capitale? Azioni Monte dei Paschi crollano su Borsa Italiana
© Shutterstock

Violento crollo per Monte dei Paschi su Borsa Italiana nonostante la smentita sul nuovo aumento di capitale

CONDIVIDI

Il prezzo delle azioni Monte dei Paschi è in caduta libera su Borsa Italiana oggi. Dinanzi ad un andamento fortemente ribassista, gli investitori, in questi minuti, parlano di crollo di MPS. La quotazione della banca toscana brucia nella parte conclusiva della seduta miliardi di euro e segna un ribasso del 5,5%. Il prezzo delle azioni dell'istitito toscano è precipitato a 2,631 euro, livello minimo dal ritorno alle negoziazioni in borsa avvenuto il 25 ottobre scorso dopo una lunga sospensione causata dal fallimento dell'aumento di capitale di mercato e dall'avvio del salvataggio pubblico. Il crollo di Monte dei Paschi oggi sembra riportare le lancette dell'orologio indietro di alcuni mesi. Questo perchè il forte ribasso delle prezzo delle azioni BMPS è causato proprio da nuove indiscrezioni sull'aumento di capitale. Rumors insistenti circolati nelle ultime ore, infatti, hanno fatto riferimento alla possibilità che la banca toscana possa essere costretta a varare una nuova ricapitalizzazione. Un'ipotesi simile sarebbe una vera e propria sgiagura per MPS in quanto aprirebbe la porta ad un scenario di profonda crisi. 

Andando a guardare all'andamento del titolo Monte dei Paschi su Borsa Italiana oggi, si può notare come il sell-off sia iniziato non appena le indiscrezioni sulla necessità di un nuovo aumento di capitale hanno iniziato a circolare con molta insistenza. La quotazione BPMS ha toccato un minimo intraday a quota 2,61 euro prima di iniziare a risalire leggermente. Parte del ribasso di Monte dei Paschi è dovuto al pessimo andamento del Ftse Mib oggi ma non serve essere investitori della banca toscana per capire che sono state proprio le voci sul nuovo aumento di capitale a scatenare il panico. Tra l'altro Monte dei Paschi si è immediatamente precipitata a smentire in modo forte i rumors sull'ipotesi ricapitalizzazione. Da Siena è arrivata una nota con la quale la banca ha affermato che "non sono allo studio operazioni di aumento di capitale e che l'attuazione del piano di ristrutturazione procede secondo le tempistiche previste e già comunicate al mercato". All'interno dello stesso comunicato stampa Monte dei Paschi ha anche precisato che "sono confermati gli obiettivi di piano per la riduzione dei crediti deteriorati, le iniziative di contenimento dei costi e l'operazione di cartolarizzazione delle sofferenze riguardo la quale la Banca non vede circostanze che possano modificarne la tempistica di conclusione già comunicata al mercato". Dalla nota di rettifica di BPMS si deduce che le ipotesi su un nuovo aumento di capitale sono infondate e che i prossimi mesi vedranno la banca impegnata a proseguire con il piano a suo tempo già comunicato al mercato. Il crollo di Monte dei Paschi oggi, quindi, sarebbe dovuto unicamente a fattori di tipo speculativo. 

In realtà però è bene tenere in considerazione per elaborare una strategia trading sulle azioni MPS non solo i "fatti" delle ultime ore (e quoindi i rumors sull'aumento di capitale e la successiva smentita) ma anche quello che è avvenuto nelle ultime settimane. E' lo stesso grafico sull'andamento del titolo a lasciar trapelare la fase di estrema debolezza che Monte dei Paschi vive da tempo. Il forte ribasso del prezzo delle azioni è dovuto al crescente sospetto che il rilancio della banca toscana sia destinato a restare solo nei piani per il futuro prossimo. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro