Ferrari, la nuova Portofino rilancerà le azioni societarie?

ferrari

La Portofino sarà una delle carte vincenti della nuova stagione di Ferrari?

CONDIVIDI

Come noto, lo scorso 25 luglio Sergio Marchionne, il top manager che ha incrementato il valore del marchio FCA e Ferrari, è morto lasciando scoperte delle poltrone piuttosto “scottanti” ai sostituti, che dovranno ora degnamente proseguire il mandato precedentemente svolto dal dirigente italo-canadese.

Ebbene, il percorso di Ferrari sembra poter puntare vivace fiducia sulla nuova Portofino, una sorta di “sostituta” della California T, che ha debuttato 10 anni fa e che da allora è diventata il best-seller della Ferrari. La California T è stata concepita come un veicolo di “accesso” alle proprietà della Ferrari, con un costo inferiore e minore potenza rispetto ai suoi “fratelli” maggiori, ma con lo stesso spirito e la stessa grinta tipica del Cavallino rampante. Ebbene, con simili auspici, California T ha colpito nel segno: la Ferrari ha venduto più di 11.000 unità in un decennio e il 70% degli acquirenti sono stati conquistati da altre marche.

Portofino potrebbe rinnovare tale appeal? Probabilmente si, almeno a leggere le più autorevoli “recensioni” su guida di questo straordinario mezzo.

Il veicolo, dal costo di quasi 220 - 300 mila dollari a seconda degli allestimenti, ha un profilo snello, che migliora le prestazioni di guida e l'estetica generale. Più leggera della California T, leggermente più bassa, più larga e più lulnga, è mossa da un nuovo V8 twin-turbo che può massimizzare la sua percorribilità. Il veicolo è più veloce da guidare rispetto alla California T e può garantire un controllo davvero eccezionale.

Ma tutte queste ottime recensioni permetteranno al Cavallino Rampante di prolungare la sua bella tendenza di espansione in ambito internazionale? Le premesse ci sono tutte: vedremo se, i primi dati di vendita, riusciranno o meno a confortare i piani aziendali post Marchionne.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro