Fusione FCA Hyundai KIA: colpo di scena sarà sponda per azioni oggi?

E’ quello che tecnicamente viene definito un gioco ad eliminazione a sostenere le indiscrezioni di stampa su una possibile fusione FCA Hyundai. Il colpo di scena, dopo il caloroso fallimento delle trattative per una integrazione tra Fiat Chrysler e Renault è arrivato nel fine settimana. Oggi sono numerosi i mezzi di informazione che sostengono apertamente l’ipotesi di una fusione tra FCA e Hyundai e quindi FCA e KIA. 

A parlare del clamoroso colpo di scena che muoverebbe, ancora una volta, il complesso risiko del settore auto, è il quotidiano finanziario Milano Finanza che, in un lungo articolo, ha ripercoso tutte le tappe che porterebbero alla clamorosa evoluzione. Secondo Milano Finanza, con il venir meno della possibile fusione FCA Renault, le carte che potrebbero essere giocate dal Lingotto sono oramai davvero poche. Il presupposto delle nuove indiscrezioni sul settore automotive è semplice e logico: Fiat Chrysler è alla ricerca di un partner forte per condividere con esso costi e investimenti. Le ipotesi Peugeot e Renault sono tramontate ma anche la strade che potrebbero portare ad una fusione con Volkswagen o con Ford sono sbarrate. Il colosso tedesco dell’auto e quello americano sono unite, dallo scorso autunno, da una partnership strategica. E’ quindi scontato che in questo rapporto privilegiato tra i due players del comparto auto non ci sia spazio per Fiat Chrysler. 

Definitamente riposte nel cassetto le ipotesi su una fusione con Renault, archiviate le indiscrezioni su una integrazione con Peugeot, poco credibili e sostenibili le ipotesi di fusione con Volkswagen, a FCA non resterebbe altra strada percorribile che quella che porta alla casa automobilistica coreana Hyundai-KIA. Tra l’altro, evidenzia Milano Finanza, la stessa Hyundai potrebbe vedere “una partnership con il Lingotto, sia in Europa che nelle Americhe“. In pratica entrambe le case automobilistiche potrebbero essere pronte a compiere un passo importante come sarebbe quello della fusione. Ovviamente questa “predisposizione” significa tutto e niente poichè gli investitori ricordano perfettamente che anche la fusione FCA Renault era data per scontata e invece poi la storia è andata in modo diverso. 

E’ probabile che oggi siano soprattutto i mercati ad interrogarsi sull’ipotesi fusione FCA Hyundai anche perchè dalle due case automobiliste, ad ora, non è arrivato alcun commento nè tantomeno sono giunte smentite o conferme. 

Il prezzo delle azioni FCA su Borsa Italiana oggi 10 giugno parte da 11,67 euro. Nel corso dell’ultimo mese il titolo Fiat Chrysler ha registrato un ribasso del 6,72 per cento. 

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.