Banca Carige: ore cruciali per salvataggio, le nuove ipotesi aggiornate

Banca Carige: ore cruciali per salvataggio, le nuove ipotesi aggiornate

Apollo ci tiene alla pelle e si mette nelle condizioni per salvare faccia e conti: cosa ne sarà del salvataggio di Banca Carige?

CONDIVIDI

Il salvataggio di Banca Carige continua ad essere appeso ad un filo con margini molto stretti di manovra. Il fine settimana ha portato nella sede della banca ligure una serie di novità e aggiornamenti che hanno modificato nuovamente il quadro di riferimento. Le ultime novità sul salvataggio di Banca Carige, quindi, vedono un rimescolamento delle carte sul tavolo. 

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Al di là della recenti novità sulla crisi di Carige, è però significativo rilevare come gli ultimi aggiornamenti non abbiamo sorpreso più di tanto nel senso che tutti i più attenti analisti si attendevano un passo indietro da parte del fondo Apollo. Concretamente il fondo americano, il solo interessato a Banca Carige, non si è tirato indietro ma si è messo nelle condizioni per ricevere il benservito dal Fondo Interbancario. Dopo i rumors dello scorso fine settimana, è molto probabile che il Fondo Interbancario possa riunirsi in questi giorni per bocciare ufficialmente e senza appello la proposta avanzata da Apollo. Il motivo per cui il piano A per il salvataggio di Banca Carige sia destinato a finire nel cestino ancora prima di nascere è facilmente intuibile: la proposta di Apollo presenta prezzi stracciati ed è completamente inadeguata. Visto che l'inadeguatezza dell'offerta di Apollo per Banca Carige era nota, resta ora da capire se Apollo stesso fosse davvero motivato a farsi avanti. 

Con il piano A cestinato, si torna inevitabilmente a parlare di piano B per il salvataggio di Banca Carige. Secondo La Repubblica, dal Fondo Interbancario dovrebbe anche arrivare il via libera ad un modello di salvataggio sostenuto dal sistema bancario italiano e dagli attuali primi azionisti della banca ligure ossia la Malacalza Investimenti, Gabriele Volpi, Raffaele Mincione, Aldo Spinelli e gli stessi piccoli azionisti. Il piano B per salvare Banca Carige, qiuindi, prevede il coinvlgimento di banche e attuali soci.

Concretamente il nuovo piano di salvataggio di Banca Carige prevede la conversione del bond da parte del Fondo volontario con 312 milioni di euro sui 318 milioni di euro sottoscritti. La parte restante delle risorse dovrebbe arrivare dalle banche, dai soci (grandi e piccoli) e dall’impegno dello stesso Fondo a prendere parte a nuovi interventi. Insomma il salvataggio di Banca Carige sarà fatto in casa o non sarà. 

Su questo punto sembrano non esserci dubbi anche perchè il piano A (quello che prevedeva il coinvolgimento di Apollo) è sempre stato guardato con molta diffidenza dalle banche italiane. Lungimiranti, in tal senso, le parole dell'amministratore delegato del Banco BPM, Giuseppe Castagna, che, in tempi non sospetti, affermò a chiare lettere: "E' un pò complicato pensare a qualcuno che entri e chieda alle banche il sacrificio, per avere poi il beneficio". 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro