Azioni Poste Italiane e semestrale: quale impatto sui prezzi dopo conti secondo trimestre 2022?

Tra le quotate da tenere d’occhio nella sessione odierna di Borsa Italiana c’è Poste Italiane. Il titolo giallo ha reso noti i conti del primo semestre 2022 nel pre-market e quindi rientra di diritto nella lista dei titoli potenzialmente interessanti della penultima seduta della settimana. Per capire se oggi sia meglio comprare o vendere azioni Poste Italiane è necessario non solo analizzare nel dettaglio i risultati del primo semestre 2022 ma al tempo stesso tenere conto di quelle che erano le previsioni della vigilia.

La regola che solitamente trova applicazione è la seguente: a conti trimestrali migliori delle attese corrisponde un apprezzamento del titolo mentre una semestrale peggiore delle stime della vigilia può dar luogo ad una certa delusione da parte del mercato e quindi a vendite sul titolo.

Per il trader, comunque, investire al rialzo o al ribasso non è un problema. Grazie a broker come eToro (qui la recensione completa) è possibile fare long e short trading da una stessa piattaforma. Inoltre eToro consente di iniziare ad investire a partire da un deposito minimo di partenza molto basso: appena 50 dollari!

Clicca qui per aprire un conto eToro e iniziare a fare trading online su tanti asset>>>

Semestrale Poste Italiane: ecco come è andato il primo semestre 2022

Poste Italiane ha mandato in archivio i primi sei mesi del 2022 con ricavi pari a 5,87 miliardi di eurom in rialzo del 3,2 per cento rispetto ai 5,68 miliardi che erano stati realizzati nello stesso periodo dell’anno precedente. Balzo in avanti per il risultato operativo che ha registrato una progressione da1,05 miliardi a 1,39 miliardi di euro, evidenziando una dinamica positiva del 32,6 per cento. In aumento anche l’utile netto della società gialla che si è attestato a quota 964 milioni di euro, evidenziando un rialzo rispetto ai 773 milioni di euro che erano stati contabilizzati nei primi sei mesi del 2021.

Focalizzando l’analisi sul solo secondo trimestre 2022, i ricavi di Poste Italiane hanno evidenziato una progressione del 5,1 per cento salendo a 2,89 miliardi di euro, mentre l’utile netto ha messo a segno un balzo del 44 per cento salendo a quota 469 milioni di euro. Da evidenziare che i conti del solo secondo trimestre sono addirittura risultati migliori rispetto a quelle che erano le stime della vigilia. Questo è un elemento molto importante di cui tenere conto poichè potrebbe essere alla base di un apprezzamento del titolo. Ricordiamo che oggi, grazie al citato broker eToro, è possibile fare trading online sulle azioni (vai sul sito ufficiale del broker e scopri tutto).

Per quello che riguarda il patrimonio, alla fine di giugno la posizione finanziaria netta di Poste Italiane era positiva per 4,67 miliardi di euro, valore che si raffronta con i 7,16 miliardi di inizio anno. Sempre alla data del 30 giugno 2022 le Attività Finanziarie Totali di Poste risultavano pari a 571 miliardi di euro, con un ribasso di 15 miliardi di euro rispetto al dato di inizio anno.

Poste Italiane outlook 2022 previsioni

Oltre ad aver approvato i conti del primo semestre 2022, il consiglio di amministrazione di Poste Italiane ha anche fornito delle indicazioni sul secondo semestre dell’attuale esercizio. Secondo il management della quotata, Poste Italiane riuscirà a raggiungere il target del risultato operativo 2022 previsto nel piano “24SI Plus”. Ricordiamo che l’obiettivo indicato in questo piano è quello di un raddoppiamento del risultato operativo del 2016.

Il management della quotata ha inoltre precisato che l’attuale struttura dei costi del gruppo non solo è flessibile ma presenta anche una significativa componente di costi variabili correlata ai ricavi e un’esposizione limitata nei riguardi dei settori che sono caratterizzati da elevata pressione sui prezzi.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo