Comprare azioni Azimut per cavalcare accordo con Unicredit? Rally dei prezzi in borsa

titolo Azimut

In una seduta priva di spunti interessanti e zavorrata dalle preoccupazioni circa la possibilità che la BCE possa incrementare il costo del denaro in modo massiccio anche nel 2023, a Piazza Affari c’è un solo titolo che non solo si sta muovendo in controtendenza ma addirittura sta registrando un vero e proprio rally. La quotata in questione è Azimut Holding.

Come si può vedere dal grafico in basso il titolo del risparmio gestito, avanza del 5,4 per cento attestandosi a quota 20,36 euro. Considerando che la seconda migliore quotata della seduta è Intesa Sanpaolo che beneficia di una progressione dell’1,5 per cento, è evidente che non ci sia proprio proprio partita su chi sia il protagonista della seduta.

Alla luce della portata del rally, è evidente che ci siano delle ragioni ben precise alla base della vera e propria corsa a comprare azioni Azimut Holding che si sta vedendo oggi.

Prima di analizzare i motivi del forte appeal di Azimut, vediamo alcuni numeri di borsa. Grazie alla progressione di oggi, la quotata del risparmio gestito ha portato il suo rialzo da inizio mese all’1,8 per cento. La performance su base semestrale è invece positiva per il 14 per cento. Resta negativo il dato annuo. Anche a causa del sentiment negativo che sta caratterizzando i mercati, Azimut ha fin qui subito un deprezzamento del 14 per cento.

Quest’ultima variazione è di buon auspicio poichè lascia presuppore che ci possa essere un certo spazio di crescita per il titolo.

Proprio la crescita che sta avvenendo oggi.

E veniamo ora ai motivi che stanno spingendo gli investitori a comprare azioni Azimut.

La quotata del risparmio gestito è galvanizzata dalla notizia della sottoscrizione di una lettera di intenti con Unicredit che ha come oggetto la definizione dei principi fondamentali per la distribuzione in Italia di nuovi prodotti di risparmio gestito. Azimut costituirà e gestirà autonomamente in Irlanda una società di gestione che svilupperà prodotti di investimento che verranno distribuiti in Italia attraverso la rete di Unicredit su base non esclusiva. In base ai termini dell’accordo, il lancio dei fondi per i clienti italiani è previsto per la seconda metà del 2023.

Stando ai termini dell’intesa, Unicredit ha il diritto di esercitare un’opzione di acquisto sulla società di gestione irlandese di nuova costituzione, interamente controllata dal gruppo del risparmio gestito, tra cinque anni o anche prima alla luce di specifiche esigenze del mercato.

Nel caso in cui l’opzione dovesse essere esercitata, Unicredit può comunque contare su una propria fabbrica prodotti ad alto valore che sarà aggiunta alla onemarkets Fund e ad altri settori di asset management già presenti nel gruppo, “ricostruendo selettivamente componenti della catena del valore dell’asset management”.

In merito all’accordo siglato con Azimut, il numero uno di Unicredit Orcel ha affermato di attendersi un impatto positivo sul conto economico già nella seconda metà del 2023 mentre la maggior parte del beneficio dovrebbe arrivare l’anno successivo, nel 2024.

La notizia della lettera di intenti tra Azimut Holding e Unicredit è un driver da considerare per speculare su entrambi i titoli. A tal riguardo ricordiamo che scegliendo il broker eToro è possibile comprare azioni a zero commissioni e a partire da un deposito minimo di partenza di soli 50 dollari.

–CON ETORO PUOI COMPRARE AZIONI SENZA COMMISSIONI>>

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana Oggi Quotazioni in Tempo Reale Azioni Indici

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.