Perchè Borsa Italiana non crolla dopo vittoria della Meloni? Ecco i drivers cui prestare attenzione

ftse mib oggi

La borsa di Milano si sta avvicinando al giro di boa delle 13,30 con il Ftse Mib in rialzo dello 0,6 per cento a quota 21191 punti. Analizzando il grafico intraday si può notare come gli unici due momenti in cui il Ftse Mib si sia tinto di rosso siano stati tra le 9 e le 9,02 del mattino, ossia in apertura) e attorno alle 12 quando si è verificato un leggero ritracciamento che comunque è immediatamente rientrato. Questi dati dicono una sola cosa: il grande crollo della borsa che ci doveva essere nel caso in cui Fratelli d’Italia avesse vinto le elezioni politiche, non c’è stato. Giorgia Meloni ha suclassato tutti, ha messo un’ipoteca sulla sua nomina a presidente del Consiglio, il centro destra ha una maggioranza stabile in entrambi i rami del parlamento, ma la borsa non solo non è crollata ma è addirittura in verde.

Dinanzi a questa situazione inattesa, viene spontaneo chiedersi se Borsa Italiana, praticamente sempre in verde nel corso della mattinata, non stia invece festeggiando la vittoria di centro-destra e Meloni. Può essere questa l’interpretazione degli eventi in atto a Piazza Affari?

Prima di rispondere a questa domanda, riteniamo opportuno fare un passo indietro e ricordare a chi oggi magari non si sta raccapezzando più dopo avere seguito le previsioni dei soliti catastrofisti (se vince Meloni crolla tutto) che da almeno un mese l’affermazione di Fratelli d’Italia veniva ritenuto lo scenario più probabile. Inoltre la sessione di venerdì della borsa (quella prima delle elezione) si era chiusa con un pesante ribasso. Quel calo può tranquillamente essere inteso come il conto pagato in anticipo per la possibile vittoria della Meloni.

Ciò premesso, ci sono alcuni elementi che indubbiamente vengono visti favorevolmente dal mercato. Il primo riguarda l’esito definito del voto. Fratelli d’Italia primo partito e maggioranza del centro-destra in entrambi i rami del parlamento significano (o almeno dovrebbero significare in un paese normale) piena governabilità. Questo non è un elemento di poco conto visto che le precedenti elezioni avevano avuto un esito molto confuso da cui poi è scaturita la strana alleanza tra il Movimento 5 Stelle e la Lega di Salvini. Dal voto di ieri è invece scaturito un risultato chiaro: sarà il centro-destra a governare con la Meloni quasi certamente premier.

Secondo gli esperti di Janus Henderson, inoltre, è positivo anche il ridimensionamento della Lega. Con il partito di Salvini più debole rispetto a quelle che erano le previsioni, il rischio di dover fare i conti con le solite uscite colorite del capitano (decaduto) si abbassa notevolmente. Del resto già in campagna elettorale Fratelli d’Italia ha assunto un’impronta equilibrata, evitando dichiarazioni infarcite della solita retorica sui maxi stimoli fiscali, sull’allentamento dell’attenzione ai conti pubblici. La Lega gestione Salvini invece no ed è stata punita dal mercato. Con un elettorato ridimensionata sarà difficile per la Lega far passare le proposte più incendiarie da tempo presenti nel suo dna. Ciò viene visto positivamente al mercato e quindi la borsa non solo non crolla ma addirittura si muove in verde.

Terzo elemento che spiega il motivo per Meloni vince e la borsa non crolla, riguarda l’ampiezza della maggioranza assunta dal centro-destra. I seggi in mano alla coalizione della Meloni garantiscono la governabilità ma non la possibilità di riformare la costituzione (per cui serve il 2/3). Ciò significa che il tema del rischio costituzionale (paventato da alcuni catastrofisti) non troverà spazio. Anche questo è molto positivo.

Vuoi fare trading sul Ftse Mib e su altre borse? Per investire sugli indici nel loro insieme puoi usare uno strumento derivato come i CFD. Ricorda sempre di partire dalla demo gratuita prima di passare ad un investimento con soli veri. Il broker eToro ti mette a disposizione 100 mila euro virtuali per imparare a fare CFD Trading.

Apri un conto demo eToro>>>clicca qui per avere 100mila euro virtuali gratis

demo etoro

Borsa Italiana: quali prospettive dove la vittoria della Meloni?

Assodato che per la borsa di Milano, la vittoria della Meloni non è stato un problema, cosa succederà adesso? Probabilmente il nuovo driver sarà la composizione del governo. Secondo Danske Bank il nuovo esecutivo non sarà in carica prima della fine di ottobre. La questione dei nomi diventa quindi centrale. Inutile dire che il focus sarà rivolto al Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Un nome istituzionale verrebbe accolto molto favorevolmente dai mercati in quanto segnale di rispetto delle regoli fiscali dell’Europa. Secondo Jefferies si può ipotizzare che il nuovo governo Meloni punti ad assicurare continuità inserendo volti politici noti nelle posizioni più importanti dell’esecutivo.

Il commento di IG

Secondo Filippo Diodovich, Senior Market Strategist di IG Italia, le elezioni politiche hanno semplicemente confermato i sondaggi della viglia. Il mercato azionario italiano ha reagito positivamente alla vittoria delle Meloni mettendo a segno una performance che è addirittura migliore rispetto agli altri indici europei. Da evidenziare come gli acquisti siano concentrati soprattutto sul settore bancario e finanziario. L’analista di IG ritiene che i mercati avessero già scontato la vittoria della coalizione del centrodestra. Gli acquisti potrebbero essere un premio ai futuri scenari: finalmente l’Italia avrà una maggioranza chiara e definita.

Ad ogni modo, le prime nubi potrebbero essere già all’orizzonte. Venerdì 30 settembre ci sarà la pubblicazione della valutazione di Moody’s sul debito italiano. In caso di rating Baa3 con outlook negativo non è da escludere un downgrade a “junk”. Ad ogni modo IG ritiene che Moody’s, alla fine, deciderà di rimandare ogni decisione sul possibile taglio di rating a dopo la scelta della composizione del governo e l’approvazione della legge di bilancio 2023. Secondo Diodovich la scelta dei ministri (in modo particolare quello dell’economia) sarà fondamentale per intuire quelle che potrebbero essere le intenzioni del nuovo governo sui temi caldi. La legge di bilancio sarà significativa per fare il punto sulle decisioni di spesa e su un eventuale intervento del governo per frenare il caro-bollette.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.