Trimestrale MediaForEurope ed effetti sui prezzi: come reagirà il titolo?

MFE azioni

Stagione delle trimestrali italiane oramai arrivata agli sgoccioli. Eppure, nonostante sia per calare il sipario sulla pubblicazione dei conti del terzo trimestre, anche oggi non mancheranno dei titoli che potrebbero essere condizionati nel loro andamento di borsa proprio dalla diffusione dei conti trimestrali. E’ questo il caso di MediaForEurope. L’ex Mediaset (oggi MFE) ha pubblicato nel pre market i risultati dei suoi primi 9 mesi 2022. Questo timing suggerisce che la quotata possa essere influenzata dai conti fin dal primo minuto di scambi.

In questo contesto, per capire come posizionarsi sul titolo MFE, diventa fondamentale procedere con l’esame dei conti trimestrali. Vediamo quindi nel dettaglio.

MediaForEurope ha mandato in archivio i primi tre trimestri con ricavi netti per 1,9 miliardi di euro, rispetto agli 1,99 miliardi che erano stati primi tre trimestri dell’anno precedente. Più nel dettaglio, i ricavi in Italia sono stati pari a 1,31 miliardi di euro rispetto agli 1,39 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente. In flessione anche i ricavi in Spagna che sono scesi da 603,8 milioni a 590,5 milioni di euro.

Anche il risultato operativo è risultato in contrazione essendo sceso dai precedenti 275 milioni a 97,6 milioni di euro. Di conseguenza MEF ha chiuso il periodo compreso tra gennaio e settembre con un utile netto pari a 78,5 milioni di euro. Un anno fa, MfE aveva messo a segno un utile di 273,8 milioni di euro anche grazie alla plusvalenza pro-quota di 86,7 milioni di euro che era stata generata dalla partecipata EI Towers a seguito della cessione di Towertel.

Per quello che riguarda il debito, a fine settembre 2022, l’l’indebitamento netto di MFE era aumentato a 877,3 milioni di euro, rispetto agli 869,2 milioni di inizio anno. Sempre lato patrimoniale, va rilevato come nei primi nove mesi dell’esercizio le attività operative di Mediaset abbiano generato un flusso di cassa di 359,1 milioni di euro.

MediaForEurope outlook esercizio 2022

Oltre ad aver fornito i conti dei primi 9 mesi dell’esercizio 2022, MfE ha anche pubblicato alcune indicazioni sul trimestre in corso/totalità dell’esercizio.

La società ha ribadito che il suo obiettivo è quello di conseguire per l’esercizio 2022 risultati economici e una generazione di cassa caratteristica (free cash flow) ancora positivi. Il management di MediaForEurope ha comunicato che fino a metà novembre l’andamento della raccolta aveva dimostrato una performance migliore rispetto a quello dei primi nove mesi 2022. Viceversa il contesto sembra essere del tutto mutato nella seconda metà di novembre a causa della scarsa visibilità dovuta all’imminente inizio dei Mondiali di calcio in Qatar che saranno trasmessi in esclusiva dalla Rai.

La prima reazione del titolo MediaForEurope alla pubblicazione dei conti trimestrali sembra essere neutra. In avvio di scambi, infatti, il prezzo delle azioni MfE è attestato in area 0,37 euro, praticamente gli stessi livelli della chiusura di ieri. Rispetto ad un mese fa, i prezzi di MediaForEurope evidenziano però un apprezzamento di oltre il 23 per cento.

Chi volesse comprare azioni senza commissioni può prendere in considerazione la proposta del broker eToro. Questo fornitore, tra l’altro, mette anche a disposizione tanti strumenti per l’attività di trading.

Con eToro si possono acquistare azioni a zero commissioni>>>vai sul sito del broker

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.