trading azioni

Essere in grado di selezionare le azioni più sottovalutate del momento è fondamentale per inserire in portafoglio titoli che siano in grado di rafforzare la stabilità del proprio investimento. La scelta delle azioni a buon prezzo su cui fare trading online non è mai semplice. Non lo è in condizioni normali, figuriamoci in una fase come quella attuale che è caratterizzata dai continui cambi di umore della FED.

Le recenti dichiarazioni di Powell sulla necessità di effettuare ancora dei rialzi dei tassi di riferimento per contrastare un’inflazione difficile da domare, hanno riportato il nervosismo tra chi è solito investire in borsa. Ecco che in questa situazione, trovare azioni sottovalutate è diventato più complesso ma al tempo stesso più determinante per chi opera in ottica investimento.

Proprio con l’obiettivo di fornire strumenti di aiuto ai lettori, siamo andati alla ricerca di titoli sottovalutati scovandone ben 18!

Prima di svelare i nomi di queste quotate, è bene rinfrescare i concetti chiave e quindi:

  • cosa si intende davvero con azioni sottovalutate
  • come fare trading sulle azioni sottovalutate

Cosa sono le azioni sottovalutate

Quando parliamo di azioni sottovalutate non ci riferimento ad un concetto soggettivo nel senso che i titoli non devono essere sottovalutati per il trader ma devono esserlo oggettivamente.

E allora per titoli sottovalutati si intendono quelli sono scambiati a un prezzo inferiore al loro valore intrinseco o al loro potenziale di crescita. Nei titoli sottovalutati l’attuale quotazione non riflette completamente il loro reale valore o potenziale di guadagno.

Forse ti può anche interessare — Le 22 Migliori azioni da comprare nel 2023

Perchè un’azione è considerata sottovalutata

Sono 4 i fattori da considerare per capire se un titolo è sottovalutato:

  • Analisi fondamentale: per determinare se un titolo è sottovalutato si usano metriche come il rapporto prezzo/utili (P/E), il rapporto prezzo/valore contabile (P/B), il flusso di cassa libero
  • Analisi comparativa: il raffronto vien e fatto tra le valutazioni delle azioni di una società con quelle dei suoi concorrenti o del settore in cui opera
  • Market mover o notizie price sensitive negative: se una società subisce un calo del prezzo delle sue azioni a causa di eventi di mercato o notizie negative che non riflettono necessariamente la sua salute finanziaria o il suo potenziale di crescita a lungo termine, gli investitori potrebbero considerare queste azioni sottovalutate.
  • Scarso appeal presso gli investitori: il titolo non viene considerato (e spesso non c’è neppure un motivo preciso.

Come fare trading sulle azioni sottovalutate con FP Markets

logo FP Markets

Come ci si comporta dinanzi ad un titolo sottovalutato? Il primo pensiero è quello di comprare: le valutazioni sono basse e se le prospettive sono buone, vale la pena farci un pensierino. In realtà non è detto che un titolo deprezzato sia destinato a salire. E’ necessario verificare.

Il trader che si approccia in ottica investimento dovrebbe tenersi le mani libere sia per speculare al rialzo che al ribasso. Il modo per farlo è scegliere un broker che offra strumenti come i CFD per fare trading sulle azioni.

I Contratti per Differenza, infatti, diversamente dalle azioni reali, consentono di speculare anche quando i prezzi di un titolo sono in ribasso. Con i CFD, quindi, si può sfruttare fino in fondo il potenziale di volatilità di un titolo.

Tra i broker CFD migliori c’è FP Markets (qui la recensione). Suggeriamo questo fornitore perchè esso ha una buona copertura sulle azioni. Su FP Markets, infatti, ci sono 10.000 CFD su azioni provenienti da tutto il mondo, inclusi i principali colossi del settore tecnologico.

Per effettuare operazioni di trading sulle azioni, FP Markets mette a disposizione due diverse piattaforme: la IRESS, una piattaforma che opera tramite Direct Market Access (DMA) CFD su azioni, consentendo l’accesso a oltre 10.000 azioni CFD provenienti da diverse borse internazionali e la rinomata piattaforma MetaTrader 5, una versione avanzata della MT4. Anche questa piattaforma offre l’accesso a oltre 1000 azioni CFD provenienti da diverse borse internazionali.

–REGISTRATI GRATIS SU FP MARKETS E INIZIA A FARE TRADING DI CFD SULLE AZIONI>>

Ecco le 18 azioni più sottovalutate dell’S&P 500

E infine veniamo ai nomi. Ecco i 18 titoli dell’S&P 500 che nei prossimi 12 mesi potrebbero salire:

  1. CVS Health
  2. Marathon Petroleum
  3. LyondellBasell Industries
  4. Cigna
  5. Phillips 66
  6. Hartford Financial
  7. Pfizer
  8. Kroger
  9. Altria
  10. Cognizant
  11. Centene
  12. Lennar
  13. Elevance Health
  14. Valero Energy
  15. American International Group
  16. Mc Kesson
  17. PNC Financial
  18. Albemarle

Staremo a vedere cosa succederà.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.