Azioni Biotech, 3 titoli su cui (forse) val la pena scommettere nel 2018

biotech

Alcuni titoli Biotech statunitensi che potrebbe essere utile inserire nel proprio portafoglio.

CONDIVIDI

Nel corso del 2017 il comparto Biotech è riuscito a dare importanti soddisfazioni a molti investitori. Ma sarà così anche nel 2018? Abbiamo scelto di condividere con tutti voi 3 titoli del settore che forse sarebbe opportuno tenere in grande considerazione, al fine di comprendere se possa essere realmente conveniente procedere con l’acquisto.

Amgen

La società Amgen ha chiuso l’ultimo bilancio ufficiale con dati piuttosto confortanti, forte di un discreto flusso di cassa sospinto dalla promozione di successo dei primi due farmaci biotech Enbrel e Neulasta, che unitamente agli altri prodotti commercializzati hanno permesso di conseguire introiti per quasi 10 miliardi di dollari nel 2016.

Secondo gli analisti, la società dovrebbe beneficiare in maniera importante della riforma fiscale faticosamente approvata dal Congresso americano, attraverso il conseguimento di maggiori profitti (contrariamente ad altre società Biotech a stelle e strisce), la maggior parte dei ricavi provengono principalmente dal mercato locale. La riduzione dell’aliquota fiscale potrebbe favorire inoltre una politica di rimpatrio dei fondi esteri per Amgen, che probabilmente sarà incentivata nel riportare in America gli oltre 40 miliardi di dollari che dovrebbe detenere all’estero.

MannKind

MannKind è una delle società che gli analisti guardano con maggiore interesse. Pur producendo principalmente un solo farmaco famoso (Afrezza), proprio questo medicinale (un’insulina inalabile usata per combattere il diabete) potrebbe costituire la fortuna di questa società. La cura a base di Afrezza potrebbe infatti divenire estremamente efficace per chi è affetto da tale patologia, e anche se le prescrizioni per il momento sono state sotto le stime, qualcosa potrebbe cambiare nel prossimo futuro.

Di fatti, contrariamente alla calma piatta del passato, negli ultimi tempi sono giunte delle notizie positive per MannKind, con il “suo” Afrezza che potrebbe essere coperto dall’assicurazione sanitaria per alcuni pazienti, secondo un aggiornamento della Food and Drug Administration americana.

Nel caso in cui ciò dovesse accadere prima che sia troppo tardi, il valore della società (e delle azioni) potrebbe subire un buon rialzo.

Incyte

Incyte è una società che vede principalmente un farmaco biotech commerciale, di nome Jakafi, con l’obiettivo di contrastare un raro tipo di cancro del midollo osseo, denominato mielofibrosi. L’azienda nel frattempo ha scelto di proseguire nel suo percorso di investimento sulla ricerca, al fine di trovare terapie contro questa malattia.

Concentrandosi nei comparti dell’oncologia e del cancro, la società ha scelto direttamente di occuparsi di un target di prima fascia per il buyout, l’operazione di investimento da parte di un gruppo di manager, tale per cui quest’ultimo va a ricoprire un sostanziale ruolo di imprenditori.

Proprio in virtù di ciò la società ha conseguito un buon rialzo. Anche nell’ipotesi in cui questo processo dovesse interrompersi, riteniamo che l’azienda possa comunque rimanere discretamente appetibile proprio grazie a Jafaki, che continua a generare entrate sempre più consistenti.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro