Prezzo petrolio 27 aprile 2018, Brent e WTI in lieve calo su scorte USA più forti del previsto

petrolio

Petrolio apre in calo la giornata di venerdì, stock USA in crescita.

CONDIVIDI

Brent e WTI aprono la giornata di venerdì in lieve calo, pur rimanendo su livelli relativamente sostenuti. A influenzare l’evoluzione del greggio è anche stata la recente pubblicazione degli aggiornamenti di stock da parte del Dipartimento di energia degli Stati Uniti (DOE), che ha riferito che la settimana scorsa le scorte di greggio degli Stati Uniti sono inaspettatamente aumentate a causa di maggiori importazioni.

Lo stock di greggio è ora cresciuto di 2,17 milioni di barili (mb) a 429,74 mb (+ 0,5% su settimana, -18,7% su anno) mentre era atteso un calo di 2,20 mb secondo le stime di consenso riportate da Bloomberg. A Cushing, le scorte sono aumentate di 0,46 mb a 35,37 mb (+ 1,3% su settimana, -47,6% su anno). Gli stock di benzina negli USA sono aumentati inaspettatamente di 0,84 mb a 236,81 mb (+ 0,4% su settimana, -1,8% su anno) rispetto a un calo previsto di 2,00 mb. Le scorte di distillati sono diminuite più del previsto, in calo di 2,61 mb a 122,73 mb (-2,1% su settimana, -18,7% su anno) mentre era prevista una contrazione di 1,50 mb.

Le importazioni commerciali degli Stati Uniti sono aumentate di 0,54 mb a 8,469 mb / g (+ 6,8% su settimana, -5,0% su anno). Le esportazioni commerciali sono invece aumentate di 0,582 mb a 2.331 mb / g (+ 33,3% su settimana, + 102,3% su anno). La produzione negli Stati Uniti è aumentata di 0,046 mb a 10,586 mb / g (+ 0,4% su settimana, + 14,3% su anno), per il livello più alto da quando il DOE ha iniziato a pubblicare dati settimanali.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro