Oro o cannabis: dove è meglio investire nel 2019?

Oro o cannabis: dove è meglio investire nel 2019?

Le prime tre aziende della cannabis Tilray, Canopy Growth ed Aurora Cannabis, capitalizzano insieme oltre 25 miliardi

CONDIVIDI

Il mercato globale della marijuana è in piena espansione, negli ultimi anni si è passati da una capitalizzazione di 9.5 miliardi di dollari nel 2017 ad oggi dove le prime 3 aziende Tilray, Canopy Growth ed Aurora Cannabis, capitalizzano insieme oltre 25 miliardi.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

Mentre il mercato dell’oro, bene rifugio per eccellenza, è rimasto in calo per la maggior parte del 2018, è ora in fase di rialzo realizzando il 5% da inizio Dicembre scorso.

Quale sarà il settore del 2019 che sarà più performante?

Prima di poter decidere se investire su un bene rifugio conosciutissimo come l’oro oppure su un settore innovativo come il settore della marijuana, bisogna sapere qual’è il campo che ci interessa di più tra: farmaceutico o ricreativo. Per scegliere in quale compagnia produttrice di cannabis poter investire, quindi saper differenziare il settore della cannabis medica dal settore della cannabis ricreativa.

La cannabis medica o farmaceutica può essere inalata dal fiore secco oppure dalla vaporizzazione del concentrato, ma anche può essere consumata tramite bevande infuse o prodotti commestibili.

Questo perché uno dei principi attivi più importante il CBD, uno dei principi attivi presenti nella cannabis che non possiede proprietà psicoattive, ma ha molteplici benefici sulla salute, di fatti nel Giugno 2018 è stato approvato il primo farmaco basato sul CBD. Epidiolex, per curare forme rare di epilessia.

Oltre al farmaco CBD, sono stati approvati altri 3 farmaci basati sul THC, il più conosciuto componente chimico della marijuana e molti altri prodotti farmaceutici vengono studiati di giorno in giorno. Basti pensare a compagnie come GW Pharmaceuticals (produttore di Epidiolex) studia la cannabis già da anni come potenziale riferimento per una nuova linea farmaceutica.

Bisogna anche tenere presente che una delle nazioni più restrittive nei confronti delle politiche sulle droghe in generale, la Thailandia, ha di recente approvato l’uso della cannabis medica dando quindi un input molto forte a livello globale al neo mercato emergente.

Il campo della cannabis ricreativa ha cominciato a svilupparsi dopo la legalizzazione nel 2013 nel distretto della Columbia negli Stati Uniti e le liberalizzazioni più recenti sono state invece in Canada e Sudafrica, ovviamente il principio attivo più utilizzato nel campo ricreativo è il THC.

Una volta differenziati i campi dei prodotti bisogna analizzare le aziende. Ainvestments mette a disposizione le compagnie “cannabiche” più capitalizzate del momento tra cui: Tilray, Aphria, Canopy Growth, Aurora Cannabis e tante altre, a condizioni di trading vantaggiose.

Non considerare in questo momento un mercato interessante come questo, che ha visto rialzi monstre di oltre il 300% e apprendi come meglio utilizzare asset volatili come le nuove compagnie cannabiche oppure investire su un asset rifugio come l’oro, scoprilo in quest’articolo!

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro