Azioni Apple e trimestrale: comprare o vendere dopo i conti del primo trimestre 2018/2019?

Azioni Apple e trimestrale: comprare o vendere dopo i conti del primo trimestre 2018/2019?
© Shutterstock

La trimestrale di Apple conferma la fase molto delicata del colosso di Cupertino

CONDIVIDI

Anche dalla trimestrale di Apple sono arrivati segnali di debolezza e incertezza. Ieri sera, dopo la chiusura della borsa di Wall Street, Apple ha pubblicato i risultati del primo trimestre 2018/2019. E' molto probabile che proprio il giudizio sui conti trimestrali possa condizionare l'andamento delle azioni Apple sul Nasdaq della borsa Usa oggi. Capire se la trimestrale di Apple è stata migliore o peggiore delle attese, quindi, significa comprendere come posizionarsi sul titolo. Per farla breve: oggi conviene comprare o vendere azioni Apple?

Il primo trimestre 2018/2019  di Apple si è chiuso con ricavi pari a 84,31 miliardi di dollari, in flessione del 5 per cento rispetto agli 88,29 miliardi registrati alla fine del primo trimestre 2017/2018. La presenza di una flessione è la sola notizia negativa per quello che riguarda il fatturato. La contrazione dei ricavi era stata annunciata alla comunità finanziaria dalla stessa Apple nelle scorse settimane. A voler esser pignoli i ricavi di Apple, pur in ribasso, sono stati comunque migliori rispetto alle stesse attese della società che parlavano di un fatturato trimestrale pari a 84 milioni di dollari. Nello specifico, alla fine del primo trimestre 2018/2019, i ricavi di Apple derivanti dalla vendita degli iPhone sono passati da 61,1 miliardi a 51,98 miliardi di dollari, collocandosi più sotto rispetto ai 52,8 miliardi stimati dagli analisti. Se per quello che riguarda i ricavi è possibile intravedrre segnali di debolezza, diverso è il discorso per quanto riguarda l'utile netto. Alla fine del primo trimestre dell'esercizio 2018/2019 di Apple, l'utile netto è stato pari a 19,97 miliardi di dollari. Attenzione perchè in questo caso siamo praticamente in linea con i 20,07 miliardi di dollari registrati dalla società alla fine dello stesso periodo di un anno fa. 

Le debolezza che hanno trovato conferma nei conti dell'ultimo trimestre, potrebbero allungarsi anche nel trimestre appena in corso. Oltre ad aver approvato la trimestale, la società di Cupertino ha anche fornito un aggiornamento sulle stime per l'esercizio in corso. Secondo le previsioni di Apple, per il trimestre in corso, i ricavi dovrebbero essere compresi tra i 55 e i 59 miliardi di dollari. Questo range è "a naso" più contenuto rispetto alle previsioni del consensus secondo le quali i ricabi di Apple dovrebbero essere pari a 58,9 miliardi di dollari alla fine del trimestre in corso. Le previsioni Apple quindi restano deboli.

Le azioni Apple oggi ripartono da 154 dollari. Nell'ultima seduta la quotazione Apple ha perso circa l'1 per cento. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption