Skin ADV

Prezzo oro: spazio per i long con trasformazione quota 1300 USD da resistenza a supporto

Prezzo oro: spazio per i long con trasformazione quota 1300 USD da resistenza a supporto
© Shutterstock

La quotazione dell'oro potrebbe salire a 1350 dollari l'oncia se il contesto di fondo dovesse essere confermato

Quale direzione prenderà la quotazione dell'oro nelle prossime settimane? Il recente rialzo che il metallo giallo ha messo a segno ha comportato un incremento della visibilità di questo asset. Rompendo il muro dei 1300 dollari l'oncia, le quotazioni dell'oro hanno dimostrato di avere "nelle gambe" la capacità di salire ancora. Per farla breve, quindi, c'è spazio per un ulteriore apprezzamento dei prezzi e quindi c'è spazio per assumere un approccio di tipo long nel trading online sull'oro. 

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Gli elementi a supporto della view positiva sono essenzialmente due: da un lato c'è l'incertezza cronica legata alla Brexit mentre, dall'altro, ci sono le preoccupazioni per i dati sull'inflazione Usa. La morale è quindi così riassumibile: fino a quando l'incertezza sulla Brexit non sarà sciolta i l'indice dei prezzi al consumo Usa non cambierà direzione, la quotazione oro troverà elementi di supporto. Ad insistere molto sull'impatto di caos-Brexit e inflazione Usa sull'andamento dei prezzi dell'oro è l'analista Carlo Alberto De Casa di ActivTrades. L'esperto ha messo in evidenza l'impatto che, dal punto di vista tecnico, il superamento di quota 1300 dollari l'oncia potrebbe determinare. Secondo il De Casa la violazione di quota 1300 dollari l'oncia apre la porta alla possibilità di realizzare ulteriori guadagni. 

Il capo analista du ActivTrades vede l'oro nel range di prezzo compreso tra 1300 e 1350 dollari l'oncia. n quest'ottica anche la correzione che le quotazioni hanno registrato nella prima parte del mese di marzo pottrebbero essere intese come una sorta di pausa di riflessione. Tra l'altro una correzione fisiologica sull'andamento delle quotazioni del bene rifugio per eccellezza è in corso anche oggi. Mentre è in corso la scrittura del post, la quotazione oro registra un ribasso dello 0,57 per cento a quota 1302,5 dollari l'oncia. Dal punto di vista dell'analisi tecnica, De Casa ha osservato che la prima area di resistenza è collocabile a quota 1320 dollari l'oncia. Viceversa la vecchia resistenza collocata a 1300 dollari non è più da considerarsi tale essendo diventata un punto di supporto. Tra l'altro questa prospettiva trova conferma anche nell'andamento della quotazione oro oggi.

Più nel medio termine, comunque, saranno proprio i due elementi citati da De Casa a determinare l'andamento del metallo giallo. Onestamente, lato Brexit, il caso in Gran Bretagna è talmente consolidato che servirebbe un miracolo per far riuscire la May nell'impresa di avere il via libera dalla camera all'accordo raggiunto con Bruxelles per l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. 

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro