Skin ADV

Petrolio: estate calda per prezzi, previsioni su quotazioni a 78 dollari in 3 mesi

Petrolio: estate calda per prezzi, previsioni su quotazioni a 78 dollari in 3 mesi
© iStockPhoto

Gli analisti di Citi lanciano la loro bomba: il prezzo del petrolio potrebbe salire a 78 dollari al barile in 3 mesi

Chi pensava ad un ulteriore ribasso del prezzo del petrolio come effetto di una possibile crisi globale della domanda potrebbe essere costretto a rivedere le sue strategie trading. Le ultime previsioni sull'andamento della quotazione petrolio, vedono infatti un incremento delle quotazioni e quindi la fine dell'attuale trend ribassista. 

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

A provare a tracciare nuove proiezioni sull'andamento del prezzo del greggio sono stati gli analisti di Citi con il global head of commodities research Ed Morse che ha provato a mettere a fuoco quello che sta avvenendo in queste ultime settimane alle quotazione del petrolio. 

Partiamo dai dati in tempo reale. Mentre è in corso la scrittura del post, il prezzo del petrolio WTI registra un rialzo dello 0,6 per cento a quota 54,31 dollari al barile mentre il greggio in versione Brent è in progressione dello 0,5 per cento a 63,6 dollari al barile. Secondo le previsioni di Ed Morse il contratto sul WTI potrebbe salire a quota 78 dollari al barile nei prossimi mesi. In pratica, se tali proiezioni di dovvesero rivelare esatte, per il greggio l'estate sarebbe davvero calda. 

Ma perchè gli analisti di Citi sono convinti di un aumento del prezzo del greggio a livello superiori rispetto a quelli che sono stati osservati all'inizio di giugno. Le premesse da cui è partito Ed Morse non sono poi tanto diverse rispetto a quelle di molti altri esperti con la differenza che conducono poi ad un quadro completamente diverso. Secondo l'analista di Citi è evidente che a causa delle tensioni commerciali il quadro economico globale sia peggiorato da maggio ad oggi. Tuttavia l'aumento della domanda e un quadro fisico più tirato andranno ad influenzare al rialzo la quotazione del petrolio. Secondo Ed Morse il pessimismo attuale sul mercato del petrolio maschera fondamentali rialzisti tangibili. L'analista di Citi ritiene molto improbabile che proprio durante l'estate si possa assistere ad un aumento della produzione di greggio che vada a comprimere i prezzi. Più probabile è che la produzione resti sui livelli attuali e che un eventuale ritocco possa avvenire solo dopo l'estate. Detta in altre parole potrebbe essere il caso di prepararsi ad una estate all'insegna della speculazione (poichè di questo si tratta) per il prezzo del greggio. Saranno davvero queste le previsioni sulla quotazione petrolio peri i prossimi 3 mesi? In estate, solitamente, fa sempre caldo e il meteo raramente sbaglia. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro