Trimestrale Citi oltre le attese: EPS oltre consensus e ricavi positivi

E’ partita oggi la stagione delle trimestrali delle grandi banche d’affari americane. Il primo istituto bancario a pubblicare i conti del trimestre è stata Citigroup. Ovviamente l’attesa per la trimestrale di Citi aveva già animato il premarket di Wall Street ed è quindi ora inevitabile che, a contrattazioni aperte, proprio le azioni Citi siano tra quelle più nel mirino degli investitori. 

Per capire come posizionarsi sulle azioni Citi, ossia se sia meglio comprare o vendere dopo la pubblicazione dei conti del trimestre, è necessario esaminare le varie voci della relazione trimestrale. 

Citi ha archiviato il secondo trimestre 2019 con una forte progressione dell’utile e dei ricavi. Nel dettaglio gli utili di Citigroup hanno segnato un rialzo del 7 per cento attestandosi a quota 4,8 miliardi di dollari nettamente al di sopra dei 4,49 miliardi di dollari di utili che sono stati messi a segno alla fine del secondo trimestre 2018. Come conseguenza del balzo degli utili, anche l’utile per azione o EPS ha fatto segnare una forte progressione salendo a quota 1,95 dollari contro gli 1,81 dollari che erano attesi dalle previsioni del consensus. Oltre all’utile anche i ricavi trimestrali di Citi hanno registrato una prestazione molto positiva. Il fatturato della banca d’affari americana, infatti, si è attestato a quota 18,76 miliardi di dollari ossia il 2 per cento in più nel confronto con lo stesso periodo di un anno fa. Nel secondo trimestre 2018, infatti, i ricavi di Citi furono pari a 18,47 miliardi di dollari. Anche il fatturato ha battuto le attese degli analisti visto e considerato che il consensus Refintiv per il secondo trimestre era pari a 18,5 miliardi. Molto positivo anche il dato sui ricavi dall’attività di trading che, alla fine del secondo trimestre 2019, sono risultati cresciuti del 4 per cento salendo a quota 4,11 miliardi di dollari. 

Ovviamente entusiasta dei conti del secondo trimestre 2019, l’amministratore delegato della banca d’affari Usa Michael Corbat. Il manager ha ricordato che Citi ha attraversato con estremo successo uno scenario molto incerto, riuscendo ad implementare la propria srategia. Citi, ha proseguito l’amministratore delegato, durante fasi molto incerte, ha mostrato di avere un un atteggiamento disciplinato sulle spese, il credito e la gestione del rischio. Secondo l’amministratore delegato della banca d’affari americana, il ritorno sugli asset è ha registrato un significativo aumento pari a “97 punti base“.

La stagione delle trimestrali delle grandi banche d’affari americane proseguirà nei prossimi giorni con i conti del secondo trimestre di colossi come JP Morgan, Goldman Sachs e Morgan Stanley. Previsti, quindi, grandi spunti a Wall Street. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.