Quali sono le prospettive delle obbligazioni corporate? Secondo gli analisti di Lyxor Cross Asset Research i mercati azionari sono riusciti a recuperare del tutto il terreno che avevano perso a seguito della decisione del presidente americano Trump di aumentare i dazi alle importazioni cinesi.

In particolare il sentiment rialzista è stato supportato dalle attese su un riavvio delle trattative tra Usa e Cina e dalle prevosioni su un possibile taglio dei tassi delle banche centrali. Grazie ai buoni profitti trimestrali realizzati dalle società americane, lo slancio dei guadagni ha registrato un miglioramento significativo. Fin qui le indiazioni sul mercato azionario e per quello che riguarda invece l’obbligazionario?

In tal ambito il contesto è differente poichè le aspettative di inflazione hanno registrato una flessione. Al tempo stesso le banche centrali hanno maturato un atteggiamento più accomodante poichè l’inflazione più bassa rispetto a quello che è il target consente di avere a disposizione un certo margine di manovra sui tassi. 

Secondo gli analisti di Lyxor Cross Asset Research, continua ad esserci un calo della fiducia nel settore manifatturiero a causa proprio della guerra commerciale. Dopo il tentativo di stabilizzazione avvenuto in primavera, la ripresa della guerra dei dazi ha determinanto una nuova flessione della fiducia nel settore della manifattura. Anche i servizi hanno segnato un calo mentre grazie all’effetto combinato tra inflazione contenuta e politiche di sostegno, l’attività è rimasta positiva. Attenzione però a non lasciarsi trasportare troppo dall’euforia poichè le conseguenze degli ultimi aumenti tariffari non si sono fatti ancora sentire. 

Per gli esperti, l’attuale contesto appare decisamente favorevole alle obbligazioni corporate. Più nel dettaglio, l’inflazione contenuta, i bassi rischi di inadempienza e le politiche accomodanti della banche centrali, rappresentano un sostegno all’incremento dell’esposizione creditizia. Oggi tutti gli investitori sono a caccia dei migliori rendimenti anche perchè è la stessa flessione dei rendimenti dei bond sovrani a spingere a cercare obbligazioni a basso rating. Gli analisti sono inoltre convinti che gli spread del credito continuino ad essere bassi e credono che le politiche delle banche centrali possano continuare a mantenerli fermi.

In considerazione di tali elementi, gli esperti di Lyxor Cross Asset Research hanno deciso di adottare una duration neutrale sui Treasury americani nella convinzione che i rischi di rialzo sui rendimenti siano destinati a restare contenuti. Secondo gli esperti, inoltre, il debito dei mercati emergenti, ad oggi contraddistinto da una performance decisamente buona, dovrebbe continuare a farlo poichè l’allentamento della FED sostiene non solo gli emittenti ma anche le asset class. 

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.