Prezzo oro record da aprile 2013: perchè rally proseguirà ancora

La corsa del prezzo dell’oro non accenna a fermarsi. A causa delle crescenti tensioni internazionali la quotazione dell’oro strappa continui massimi e mette in fila crescenti record. Nelle ultime ore si è avuto uno spaccato di questo trend: il prezzo del metallo giallo, infatti, è salito fino a  1.535,80 dollari l’oncia, registrando una progressione dell’1,22 per cento nel confronto con l’indicazione precedente. 

Quotazione oro a quota 1535,80 dollari l’oncia significa anche livello massimo dal lontano aprile 2013. Il prezzo dell’oro, quindi, è arrivato ai massimi degli ultimi 5 anni. Dinanzi ad una simile progressione è logico chiedersi se ci sia spazio per un ulteriore apprezzamento oppure se dietro l’angolo ci siano invece le inevitabili prese di profitto. In altre parole, dopo il recente rally, la quotazione oro salirà ancora oppure inizierà a far registrare un ribasso? Considerando il recente record, appare evidente che molte resistenze sia saltando e che questo stai avvenendo perchè il contesto generale è completamente cambiato e ora favorisce come non mai negli ultimi anni l’appeal dell’oro. In poche parole ci sono tutte le condizioni affinchè il prezzo del metallo giallo continui a crescere. 

Dal punto di vista dell’analisi fondamentale sull’oro non sta accedendo nulla di particolare anzi quella in atto è una situazione che possiamo definire come classica. Il rally del prezzo dell’oro è dovuto alla riscoperta del bene rifugio per eccellenza. In altre parole dinanzi a crescenti fattori di tensione, gli investitori preferiscono cautelarsi e puntare sui beni rifugio e non su altri asset che ora sono molto rischiosi. Tutto lascia pensare che questa situazione possa proseguire ancora. 

Secondo l’analista Neil Wilson di Markets.com, ci sono oggi tantissimi supporti all’andamento rialzista del prezzo dell’oro. L’elenco è davvero lungo e include nodi irrisolti come la Brexit, problematiche profonde come la guerra commerciale USA-Cina ma anche la situazione economica in Argentina (notizia di ieri la svalutazione del peso e il crollo della borsa), quella politica ad Hong Kong e la tensione gopolitica tra Usa e Iran. In questo elenco di fattori destabilizzanti che possono sostenere il rally del prezzo dell’oro c’è spazio anche per l’Italia. La crisi di governo in atto nel nostro paese potrebbe dare sostegno alla quotazione del metallo giallo.

Wilson ritiene che oggi siano tanti i fattori che scuotano gli investitori. Vedere un punto di inversione, e quindi un cambio di direzione per il prezzo dell’oro, non è facile poichè le evoluzioni sui vari scenari di tensione sono addirittura negative. Quello che è in atto è quindi un crescendo, ad esempio Singapore ha tagliato le stime di crescita a causa dello scontro commerciale Usa-Cina, che potrebbe favorire un approccio long sulla quotazione oro

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.