Skin ADV

Proteste in Cile: salta vertice Apec su tregua commerciale Usa-Cina

Proteste in Cile: salta vertice Apec su tregua commerciale Usa-Cina
© Shutterstock

Il Cile è nel caos e il presidente è costretto ad annullare il vertice Apec in cui si sarebbe parlato di guerra commerciale

Il vertice Apec che si sarebbe dovuto tenere in Cile a metà novembre è stato annullato su iniziativa della presidenza cilena. L'annullamento rappresenta un duro colpo alla possibilità che Usa e Cina possano raggiungere, perlomeno a breve, un'intesa sulla guerra commerciale.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Il summit, infatti, era molto atteso da analisti e investitori, proprio perchè avrebbe rappresentato un'importante occasione per ridurre la tensione commerciale tra Stati Uniti e Cina. Secondo le previsioni della vigilia nel summit della Cooperazione Economica Asiatico Pacifica, le due superpotenze avrebbe potuto trovare una prima intesa sull'aspra guerra commerciale che oramai da tempo le contrappone. A causa dell'annullamento deciso dalle autorità politiche cilene è invece tutto saltato.

La decisione del presidente del Cile di annullare il summit dell'Apec è conseguenza della gravissima tensione sociale che è in atto a Santiago da settimane. La capitale e le principali città cilene sono da giorni attraversate da proteste molto violente contro il carovita e, più in generale, contro le diseguaglianze. L'atteggiamento duro della polizia cilena non ha fatto altro che far precipitare la situazione. Il Cile, come confermato dalla ultime notizie dei media sul campo, rischia di precipitare verso l'anarchia. Dall'inizio delle proteste per le strade di Santiago del Cile si contano oramai 20 morti oltre a centinaia di negozi ed edifici pubblici che sono stati assaltati dai manifestanti. Tra l'altro il governo guidato Sebastina Pinera ha anche introdotto lo stato di emergenza in diverse città del Cile a partire proprio dalla capitale.

A rendere noto l'annullamento del vertice Apec Chile 2019 è stato lo stesso Pinera che ha parlato di decisione difficile presa nella convinzione che un presidente "deve sempre mettere i suoi compatrioti sopra ogni cosa". Oltre alla riunione Apec di metà novembre, il governo cilelo ha anche reso noto l'annullamento del vertice Onu sul Clima che era previsto sempre a Santiago per l'inizio di dicembre. Pinera ha lasciato intendere che in questa fase delicata l'obiettivo del governo deve essere il ritorno dell'ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini nell'ambito di un'attuazione di un'agenda sociale che risponda alle principali istanze del popolo.

In poche parole il governo cileno punta a ristabilire l'ordine provando anche ad introdurre provvedimenti di impasso sociale che possano riportare tranquillità nel paese.

A questo punto, dopo l'annullamento del vertice Apec di Santiago del Cile, la tregua commerciale Usa-Cina torna ad essere un'incognita. Sono in tanti a pensare che ci possa essere il serio rischio di slittamento dei colloqui. Questa non sarebbe una buona notizia per i mercati.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro