Prezzo petrolio e oro: bilancio settimanale e previsioni prossima settimana (13-17 luglio 2020). Commento analisti

Come sono andati il prezzo del petrolio e quello dell’oro nella settimana che si è appena conclusa? Rispondere a questa domanda e quindi conoscere quale è stata la variazione di oro e petrolio nel periodo dal 6 al 10 luglio, significa avere elementi concreti per capire come posizionarsi la prossima settimana ossia nell’Ottava che si apre il 13 luglio. 

Prima di tracciare un bilancio sull’andamento delle due commodities principali, è bene partire dai dati in tempo reale. La quotazione petrolio in versione WTI è attestata a quota 40,53 dollari al barile mentre quella del greggio in versione Brent è leggermente superiore essendo pari a 43,71 dollari al barile. 

Per quello che riguarda la quotazione oro, invece, i prezzi si sono attestati di pochissimo sotto quota 1800 dollari l’oncia quindi nei pressi dei massimi del periodo come si può vedere anche dal grafico in basso. 

Fin qui numeri e percentuali di variazione ma come è andata la settimana per petrolio e oro? Per rispondere a questa domanda si possono prendere in considerazione le dichiarazioni a riguardo rilasciate da Barani Krishnan, Commodities analyst di Investing.com.

Gli spunti forniti dall’analista sono molto utili per impostare la propria strategia trading su due asset. A tal riguardo ricordo che per investire sulla quotazione petrolio e oro da una sola piattaforma puoi usare il CFD Trading. Broker autorizzati come eToro (clicca qui per leggere la recensione) ti offrono la demo gratuita per imparare ad operare senza correre il rischio di perdere soldi veri. Per avere 100.000 euro virtuali da usare per fare trading su oro e petrolio attraverso i CFD, fai riferimento al link in basso. 

Trading CFD su oro e petrolio: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

eToro pratica

Quotazione petrolio e oro: come è andata la scorsa settimana? 

Secondo Investing.com, la giornata clou per il prezzo del petrolio nella settimana terminata il 10 luglio è stata mercoledì. In quella circostanza ci sono state due sorprese importanti ossia l’inaspettato rimbalzo delle scorte di greggio in Usa e il rally del consumo di benzina che ha battuto le attese.

I traders che avevano aperto posizioni long sul petrolio hanno ovviamente esultato dinanzi al miglioramento dei dati relativi al carburante anche perchè le stime erano per un trend in calo.

Per l’esperto la sorpresa più grande che il petrolio ha riservato la scorsa settimana è data dal fatto che il greggio ha mostrato di essere in grado di mantenersi in area 40 dollari al barile nonostante la presenza di fondamentali che sono tutto tranne che solidi.

La stima settimanale di oggi di Cushing ha messo in evidenza come nel periodo compreso tra il 30 giugno e il 7 luglio ci sia stato un aumento di 2 milioni di barili di greggio. Questa variazione non è di buon auspicio per le prospettive della domanda visto e considerato che lo scorso 4 luglio (festa dell’indipendenza) è stata l’ultima grande occasione per gli spostamenti in auto fino al weekend del Labor Day. 

Per quello che riguarda l’oro, invece, la scorsa settimana il gold è rimasto nel range più basso. Parallelamente il dollaro ha registrato lo scorso giovedì la performance più forte. Per l’esperto è possibile che un maggiore stimolo per l’economia americana da parte della Federal Reserve possa, alla fine, deprezzare la valuta e sostenere beni come l’oro. Il gold continua ad essere in bilico tra la sua natura di bene rifugio e le sue caratteristiche di copertura dall’inflazione. 

Ti ricordo che, scegliendo un broker autorizzato come Plus500 (clicca qui per leggere la recensione) puoi investire sul prezzo di oro e petrolio attraverso i CFD. Per imparare ad operare parti sempre dal conto demo gratuito che Plus500 ti offre. 

Demo gratis Plus500 per comprare/vendere CFD petrolio e oro>>>clicca qui

Plus500 Materie Prime

Prezzo petrolio e oro: previsioni settimana 13 -17 luglio

E per quello che riguarda la prossima settimana, quali previsioni su petrolio e oro si possono fare? L’analista di Investing.com si attende che nell’Ottava che avrà inizio il 13 luglio, il WTI possa essere scambiato a circa 35 dollari anche alla luce di quella che sarà la risposta del mercato al forte incremento di nuovi contagi da Coronavirus in Usa. 

Per quello che riguarda invece le previsioni settimanali dell’oro, i tassi reali potrebbe spingere ancora in alto le quotazioni del gold poiché la normalizzazione delle attese di inflazione tenderà ad essere un importante driver per gli scambi. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.